• Film

Barbie, il live-action Sony slitta al 29 giugno 2018

Barbie, il live-action uscirà nell’estate del 2018.

Trovata la protagonista (Amy Schumer), il live-action di Barbie è stato posticipato dalla Sony al 29 giugno del 2018 rispetto all’inizialmente annunciato 12 maggio del 2017. Tredici mesi secchi per un film evidentemente in ritardo produttivo. L’unica pellicola che andrà a scontrarsi con la bambola Mattel, al momento, un misterioso progetto Fox/Marvel.

Sceneggiatura scritta da Hilary Winston, che ha rimpiazzato l’inizialmente annunciata Diablo Cody, per un film che farà satira sociale nei confronti della bellezza, del femminismo, dell’identità. Amy sarà la protaognista in un mondo perfetto delle Barbie, lei che perfetta non è. Espulsa da quel mondo di bambole tutte uguali, finirà nel mondo reale, nel nostro mondo, e qui scoprirà che essere unica è in realtà un grande vantaggio.

Criticata sui social perché a detta di molti ‘troppo grassa’ per indossare gli abiti di Barbie, la Schumer ha così replicato ai detrattori:

[quote layout=”big”]”Sono molto onorata di essere stata nominata a 2 Grammy e di essere stata presa in considerazione per interpretare un’icona in evoluzione. Essere grassi è una vergogna se sapete di non essere grassi e non vi vergognate di niente? Non credo. Sono forte e orgogliosa del modo in cui vivo, dico ciò che penso e combatto per le cose in cui credo. Di cosa dovrei vergognarmi? Quando mi guardo allo specchio, so chi sono. Sono una grande amica, sorella, figlia e fidanzata. Sono un’attrice comica che fa ridere un sacco di persone in tutto il mondo faccio film, tv, scrivo libri in cui mi racconto e non ho paura. La mia comprensione profonda va ai troll che soffrono più di quanto noi saremo in grado di capire mai. Voglio ringraziarli per rendere così evidente che sono una grande scelta. E’ la dimostrazione che nella nostra cultura c’è qualcosa di sbagliato e dobbiamo lavorare tutti insieme per cambiare le cose. Tutti coloro che sono vittima di bullismo o non si sentono bene con se stessi dovrebbero combattere. E io voglio combattere per loro! Dobbiamo ridere degli haters e capirli. Possono urlare quanto vogliono. Non possiamo sentirli perché abbiamo troppo da fare. Sono orgogliosa di dare l’esempio. Io dico che sono bella, io dico che sono forte. Voi non condizionerete la mia storia. Posso farlo solo io. #thegirlwiththelowerbacktattoo”.
[/quote]

Fonte: Comingsoon.net

I Video di Cineblog