E' solo la fine del mondo: le recensioni straniere

I critici commentano così il film di Xavier Dolan

E nel giorno in cui entra nella lista delle 9 pellicole ancora in corsa agli Oscar 2017 come miglior film straniero, leggiamo insieme le recensioni straniere di E' solo la fine del mondo diretto da Xavier Dolan e interpretato da Marion Cotillard, Léa Seydoux, Vincent Cassel, Nathalie Baye, Arthur Couillard, Gaspard Ulliel. I commenti sono raccolti dal sito RottenTomatoes, e mentre scrivo, la percentuale dei voti positivi è del 44%.



Katherine Monk - Ex-Press.com: Dolan fissa negli occhi ogni personaggio per renderci consapevoli di qualcosa che sta cercando di nascondere, sia che si tratti di amore inespresso o di odio latente... è per questo che i suoi film sono spesso fastidiosi così come sono illuminanti e di ispirazione. Voto: 3.5 / 5

T'cha Dunlevy - Montreal Gazette: Lo sbarramento sensoriale che ne risulta è astutamente efficace, e stranamente colpisce. Voto: 4/5

Brian D. Johnson - Magazine Maclean: è snervante vedere Dolan con alcuni dei migliori attori di Francia in un labirinto di primi piani, navigare in una sceneggiatura densa e claustrofobica che non cerca di fuggire alle sue origini teatrali.

Norman Wilner - NOW Toronto: la storia diventa un'esperienza soffocante nelle mani di Dolan. Voto: 2/5

Pablo Villaca - Cinema em Cena: Non è un film facile da guardare, e non cerca di esserlo. Voto: 4/5

Alex Doenau - Trespass: Un pezzo claustrofobico, eccessivamente schietto.

Grazia Sharkey - 4: 3: Dolan ha realizzato un film che è allo stesso tempo la sua opera più contenuta e trattenuta pur essendo notevolmente indulgente. Un intero film raccontato in primi piani stretti sui volti angosciati. Voto: consigliato

Peter Howell - Toronto Star: Mantiene una tensione quasi insopportabile per tutto il tempo.

Alberto Sáez Villarino - El antepenúltimo Mohicano: Il regista sa come guidare lo spettatore nel suo mondo. Voto: 7.5 / 10

Diego Lerer - Otroscines.com: I personaggi del film urlano e gridano l'uno contro l'altro, ma lo spettatore sarà molto più irritato e stanco di tutti loro.

Catherine Bray - Time Out: Un cast meraviglioso, purtroppo sprecato. Voto: 2/5

Carlos Boyero - El Pais (Spagna): è un film faticoso pieno di gente isterica.

Jessica Kiang - The playlist: Sembra il lavoro di un adolescente imbronciato e impacciato, chiuso nella sua camera da letto con la musica a tutto volume. Voto: C-

Fiona Williams - sbs.com.au: Forse il peggiore dei peccati di Dolan è che è riuscito ad avere una cattiva performance dalla solida Marion Cotillard. Voto: 2/5

Jon Frosch - Hollywood Reporter: Una delusione, anche per i fedeli fan di Dolan.

Peter Bradshaw - Guardian: un affascinante assalto sostenuto. Voto: 4/5

  • shares
  • Mail