Stasera in tv: "La mossa del pinguino" su Rai 3

Rai 3 stasera propone "La mossa del pinguino", film commedia del 2014 diretto da Claudio Amendola e interpretato da Edoardo Leo, Antonello Fassari, Ricky Memphis e Ennio Fantastichini.

 

Cast e personaggi


Edoardo Leo: Bruno
Antonello Fassari: Neno
Ricky Memphis: Salvatore
Ennio Fantastichini: Ottavio
Francesca Inaudi: Eva
Sergio Fiorentini: Padre di Salvatore

 

Trama e recensione


stasera-in-tv-la-mossa-del-pinguino-su-rai-1-2.jpg

"La mossa del pinguino" racconta l’avventura verso il sogno olimpico di quattro
uomini perdenti, che scoprono per caso il gioco del curling e si convincono di
poter partecipare alle Olimpiadi Invernali di Torino 2006. Si ingegnano in allenamenti improbabili, trovano scappatoie alle regole, tentano l’impossibile pur di aggiudicarsi il titolo di campioni italiani, per acquisire il diritto di partecipare alle Olimpiadi. Per riuscirci dovranno però diventare uomini migliori.  I toni sono quelli della classica commedia italiana, la cui comicità è tipicamente alternata a momenti di amara consapevolezza. Una tragicomica avventura che vede il percorso di riscatto dei quattro personaggi maschili: uomini abbattuti dalla vita ma che hanno ancora voglia di vincere e sognare.

 

 

Note di regia


 

Quando ho letto il soggetto di questo film, ho subito pensato che chi me lo aveva
portato mi conosceva bene. Era l'idea che cercavo. Raccontare un sogno, una
speranza, un riscatto, una piccola rivincita di fronte alla propria fatica quotidiana. E tutto questo attraverso lo sport. Lo sport al suo livello più alto. Le Olimpiadi. Ho subito intuito i numerosi spunti di commedia che questa storia poteva offrire, ma allo stesso tempo ho colto anche la possibilità di toccare delle corde più amare. L'idea è quella di coinvolgere lo spettatore dal punto di vista emotivo attraverso tutto quello che lo sport, e ancor più lo spirito di squadra, rappresenta. Ma anche di raccontare la vita di quattro personaggi molto simili alle persone della nostra società; quattro uomini di età diverse alle prese con gli stessi problemi: la casa, il lavoro, il futuro, i sentimenti e gli affetti. Abbiamo, con Edoardo Leo, cucito i quattro protagonisti addosso agli attori che li interpreteranno potendo contare sulla loro disponibilità, sulla loro fiducia e amicizia, e queste sensazioni sono state confermate dopo la lettura del copione. Mi piacerebbe raccontare, nei luoghi, nei colori, nelle atmosfere, la realtà delle persone normali, in apparenza rassegnate al proprio destino, ma pronte ad accendersi davanti ad una possibilità. Questo vuole essere un piccolo film, ma con un grande cuore.

 

 

 

 

  • shares
  • Mail