Uncharted: Joe Carnahan ha terminato la sceneggiatura del film

Joe Carnahan ha finito di scrivere la sceneggiatura per l'adattamento del videogame "Uncharted".

uncharted-joe-carnahan-ha-terminato-la-sceneggiatura.jpg

Archiviati un Warcraft godibile, ma di certo non entusiasmante e un Assassin's Creed tutto da dimenticare, il 2017 potrebbe fornirci ancora qualche speranza per ottenere un adattamento da videogame che finalmente aspiri all'eccellenza, e tra i papabili in lizza c'è Uncharted che dopo anni di false partenze ha finalmente preso il via con Joe Carnahan che ha recentemente annunciato ufficialmente di aver terminato la sceneggiatura, il che significa che il film dovrebbe essere sulla buona strada per un via alle riprese in tempi relativamente brevi.

Il regista di A-Team, The Grey e dell'annunciato Bad Boys 3 ha recentemente utilizzato il suo account Instagram per mostrare lo script finito di Uncharted accompagnato dal seguente messaggio.

Ora comincia il VERO lavoro. Se c'è uno script d'azione più mostruosamente cool a Hollywood in questo momento, voglio leggerlo, perchè questa cosa è bestiale.

Carnahan a causa di altri impegni non sarà in grado di dirigere Uncharted, ma questo non sarà un problema poiché Sony ha già reclutato Shawn Levy (Real Steel) per portare finalmente il personaggio di Nathan Drake sul grande schermo. Quindi, con uno script finalmente pronto e un regista a bordo, il film di Uncharted sembra finalmente essere, fatti i debiti scongiuri, cosa quasi fatta.

Il "quasi fatta" è d'obbligo visto che Uncharted ha ancora un notevole ostacolo da superare, la scelta di un interprete credibile per il ruolo di Nathan Drake. Nel corso degli anni un sacco di attori sono stati collegati al ruolo, ma ora un'orda di fan hanno gli occhi puntati sul casting e non vorremmo essere nei panni del regista che si troverà di fronte ad una scelta davvero ardua. Nelle primissime fasi di sviluppo del film tra i fan circolava il nome di Nathan Fillion, ma età ed evidenti limiti per un ruolo così "fisico" non lo rendono un candidato realistico. Più di recente c'era Mark Wahlberg in lizza quando alla regia c'era il regista David O. Russell, ma l'attore ha recentemente messo in chiaro che, almeno per ora, non è in lizza per la parte. Attulamente i candidati più probabili sono Bradley Cooper e Chris Pratt che ci sembrano particolarmente adatti, con Pratt che ha sicuramente una marcia in più, ma ci potrebbero essere problemi di identificazione dopo un personaggio così fortemente caratterizzante come lo Star-Lord di Guardiani della galassia.

Hollywood sembra non aver ancora capito la ricetta giusta per fornire ai fan un adattamento da videogame memorabile e come ha dimostrato Assassin's Creed non basta di certo un attore di carisma e talento per garantirne la riuscita. Ad oggi Tomb Raider, Mortal Kombat, Resident Evil, Silent Hill e Prince of Persia si piazzano tra gli adattamenti più godibili e all'orizzonte ci sono il reboot Tomb Raider pronto per il via alle riprese e ancora in sviluppo lo Splinter Cell con Tom Hardy e The Last of Us che purtroppo è stato recentemente rinviato a tempo indeterminato.

 

Una foto pubblicata da Joe Carnahan (@carnojoe) in data:


 

 

Fonte: Movieweb

 

 

  • shares
  • Mail