Bafta 2017, la 'sopravvalutata' Meryl Streep ha strappato la sua 15esima candidatura

15esima nomination agli Oscar del cinema inglese per Meryl Streep.

BEVERLY HILLS, CA - JANUARY 08:  Meryl Streep poses in the press room during the 74th Annual Golden Globe Awards at The Beverly Hilton Hotel on January 8, 2017 in Beverly Hills, California.  (Photo by Alberto E. Rodriguez/Getty Images)

Golden Globe alla carriera domenica notte, Meryl Streep è finita su tutte le prime pagine del mondo grazie al suo accorato discorso 'politico' che ha scatenato la reazione di Donald Trump, neo eletto Presidente degli Stati Uniti d'America. Il tycoon, twittatore compulsivo, ha infatti attaccato la diva definendola una 'delle attrici più sopravvalutate' di Hollywood. Reazioni da tutto il Globo in favore della Streep, ovviamente, con i Bafta, Oscar del cinema inglese, che l'hanno celebrata 24 ore dopo le parole di Trump.

Meryl ha infatti strappato alla British Academy la sua 15esima candidatura in quasi 40 anni grazie a Florence di Stephen Frears.

'Ovviamente pensiamo che sia meraviglioso, è la 15esima nomination! Ci sono ancora persone che ne hanno di più, ma lei si sta sempre più avvicinando'.

Queste le parole di Amanda Berry, CEO Bafta, per una Streep che ha in carriera vinto due Oscar del cinema britannico. Nel 1981 per La donna del tenente francese e nel 2011 per The Lady. Nel 1980 le sue prime 2 candidature, con Il cacciatore e Manhattan. Nella sua infinita lista di premi, poi, ci sono 3 Oscar (su 19 nomination), 2 Emmy (su 3), 9 Golden Globe (su 30 candidature), 2 David (su 4), 2 SAG (su 16 nomination) e 5 su 5 ai National Board of Review of Motion Pictures. Insomma, sopravvalutata a chi?

Fonte: HollywoodReporter

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail