Gambit, Channing Tatum è ancora legato al progetto

Channing Tatum è ancora a bordo del progetto Gambit.

LONDON, UNITED KINGDOM - MARCH 18: Channing Tatum attends the UK Premiere of G.I. Joe: Retaliation at Empire Leicester Square on March 18, 2013 in London, England. (Photo by Stuart Wilson/Getty Images)

Se ne parla da anni, ormai, ma forse ci siamo. In casa Fox sono ancora al lavoro sul primo film interamente dedicato a Gambit, X-Men Marvel. Ebbene a detta della produttrice Lauren Shuler Donner, intercettata durante i Television Critics Association, Channing Tatum, da tempo infinito legato al progetto, sarebbe ancora a bordo.

«In questo momento fa ancora parte del progetto».

In questo momento, per l'appunto, visti i deliri a cui è andato incontro il film nel corso degli ultimi anni. Prima l'abbandono di Rupert Wyatt e poi quello di Doug Liman, con Tatum, non solo protagonista ma anche produttore, che alla lunga potrebbe stancarsi di 'aspettare'. In casa Fox hanno da poco assaporato il sapore del successo con Deadpool, vera e propria sorpresa del 2016 che potrebbe persino fare filotto di candidature agli Oscar, con X-Men: Apocalypse che ha chiuso la 2° trilogia mutante e gli X-Force in attesa di prender vita.

Gambit, il cui vero nome è Remy Etienne LeBeau, è un mutante con l'abilità di caricare il proprio corpo e svariati oggetti, vedi carte da gioco, di energia bio-cinetica prodotta dal suo stesso organismo. Ladro, abile truffatore, accanito fumatore ed impenitente seduttore, ha avuto non pochi legami con Sinistro. La sua prima apparizione su carta? Agosto 1990, sulle pagine di Uncanny X-Men n. 266.

Fonte: Collider

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail