Harry Potter: il cast originale torna per una nuova trilogia?

J.K. Rowling smentisce nuove affermazioni del giornalista Jim Hill che una trilogia tratta da "Il bambino maledetto" è in fase di progettazione con il cast originale.

 

Il 2016 è stato un grande anno per i fan di Harry Potter. Non solo il film spin-off Animali fantastici e dove trovarli ha permesso loro di tornare nell'amato mondo dei maghi, ma J.K. Rowling ha inoltre deciso di continuare la storia della saga originale di Harry Potter con lo spettacolo teatrale di Harry Potter e il bambino maledetto. La maggior parte dei fan non sono stati in grado di vedere lo spettacolo, ma la sceneggiatura è diventata un libro ("Harry Potter la maledizione dell'erede") e un bestseller da milioni di copie vendute. Ora alcune nuove voci sono emerse che parlano di Warner Bros. che starebbe painificando una nuova trilogia di film, ma J.K. Rowling continua a sostenere che si tratta di voci completamente infondate.

Recentemente il giornalista e storico Jim Hill è stato ospite a Unofficial Universal Orlando Podast. Durante lo show Hill ha affermato che Warner Bros. ha incontrato Emma Watson, Rupert Grint e Daniel Radcliffe riguardo alla possibilità di fare una nuova trilogia di film basata su Harry Potter e il bambino maledetto dopo la conclusione della serie di film pianificati per Animali fantastici. La scrittrice J.K. Rowling è subito intervenuta sul suo account Twitter per smentire queste voci.

Conosco un sacco di persone che sono alla ricerca di motivi per essere allegri oggi, ma non c'è niente di vero nella voce su una trilogia di film su #Cursed Child!

Accade spesso che molti autori non hanno un controllo totale sul loro materiale quando uno studio opziona i diritti per i loro libri, ma che non è il caso di J.K. Rowling. La scrittrice è stata pesantemente coinvolta fin dal primo film di Harry Potter e ha anche scritto la sceneggiatura di Animali fantastici e dove trovarli. Warner Bros. quindi non farebbe nulla senza la sua approvazione e J.K. Rowling ha sempre ribadito che Harry Potter e il bambino maledetto è nato per essere solo uno spettacolo teatrale e non un film. Anche se la scrittrice ha smentito ecco cosa Jim Hill ha riferito riguardo a ciò che saprebbe su un'eventuale nuova trilogia.

Ho sentito dire che Warner Bros ha effettivamente avuto incontri con [Emma], con Rupert e naturalmente con Daniel su "Il bambino maledetto", perché vogliono che questo sia, in mancanza di un termine migliore, "Harry Potter: Il risveglio della Forza". Vogliono che questa trilogia di film disponga di attori che conosciamo e amiamo dai film originali, che abbiamo visto crescere e diventare adulti. E naturalmente vorrebbero assumere un sacco di nuovi e giovani attori per interpretare i loro figli con la speranza che riuscendo ad avere l'appoggio di JK [Rowling], forse ci sarà "Un adolescente maledetto".

E' possibile che J.K. Rowling stia cercando di proteggere Animali fantastici da queste voci che potrebbero deviare l'attenzione da un franchise sui cui Warner Bors. e la scrittrice puntano molto. La fonte di Jim Hill vicina allo studio gli ha specificato che il film di Harry Potter e il bambino maledetto non sarebbe uscito fino al 2026, che a quanto riferito sarebbe due anni dopo il quinto e ultimo film della serie Animali Fantastici. Harry Potter ha 37 anni nello spettacolo teatrale e se il film uscisse nel 2026, Daniel Radcliffe avrebbe un età appropriata. Ma bisogna ribadire ancora che J.K. Rowling è custode di tutto ciò che riguarda Harry Potter e che in questa situazione ha messo in chiaro che non ci sono piani, almeno di cui lei sia a conoscenza. Non è difficile immaginare che alla Warner Bros. non dispiacerebbe trasformare Harry Potter e il Bambino Maledetto in un film, visto il successo a teatro e considerando che la serie di Harry Potter è una delle saghe più lucrose di tutti i tempi.

Interpellato su un suo potenziuale ritorno alla saga, Daniel Radcliffe ha lasciato intendere che probabilmente non tornerà al ruolo, ma l'attore non lo ha escluso del tutto. Ecco cosa ha detto Radcliffe in un'intervista con The Hollywood Reporter lo scorso anno.

Non chiuderei mai definitivamente la porta, sarebbe una cosa stupida da fare. Ma penso che sarò abbastanza felice e abbastanza sicuro di lasciare che qualcun altro prenda il ruolo. Al momento non è nemmeno una preoccupazione perché sono troppo giovane per interpretare il personaggio, ma anche nel tempo di 10 anni, mi sentirei ancora strano a tornare al ruolo. C'è una parte di me che pensa che certe cose è meglio lasciarle intatte. Se tornassimo a Potter ci sarebbe la possibilità che si realizzi qualcosa come Star Wars: il risveglio della Forza è stato per gli Star Wars originali, ma c'è anche la possibilità di ritrovarci con La minaccia fantasma. Quindi non voglio tornare a qualcosa che le persone hanno così tanto amato con il rischio di rovinarlo.

Il 2026 è lontano e per il momento i fan di Harry Potter possono contare solo sulle parole di J.K. Rowling che sembra non aver alcuna intenzione di lasciare che Harry Potter e il Bambino Maledetto diventi un film. Per quel che riguarda lo spettacolo taetrale è stata confermata la tappa a Broadway nel 2018 per la gioia dei fan statunitensi. Nel frattempo Warner Bors. ha tutto il tempo per pianificare e ammorbidire la posizione della Rowling e naturalmente concentrarsi sulla nuova saga di Animali fantastici.

 

harry-potter-il-cast-originale-torna-per-una-nuova-trilogia-2.jpg

 

 

Fonte: Movieweb

 

 

  • shares
  • Mail