Slam - Tutto per una ragazza: nuove featurette e colonna sonora

Slam - Tutto per una ragazza: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia di Andrea Molaioli nei cinema italiani dal 23 marzo 2017.

 

Slam - Tutto per una ragazza ha debuttato nei cinema italiani e Universal Pictures ha reso disponibili nuove featurette del film diretto da Andrea Molaioli (La ragazza del lago, Il gioiellino) con Ludovico Tersigni, Jasmine Trinca, Barbara Ramella e Luca Marinelli.

Le nuove featurette ci portano dietro le quinte del film incluse la parte delle scene girate con gli skate e la colonna sonora del film composta da Teho Teardo. Nella colonna sonora sono inclusi anche brani di CSS, Buddy Holly, The Accidental, Eels, Cake, Rufus Wainwright, Pixies e Lukas Graham.

 

 

Al film ha partecipato anche Tony Hawk, forse il più grande skater al mondo. L'idolo di tutti gli appassionati di skate e inventore di spettacolari evoluzioni come l’impossibile "900", ha raccontato la sua storia nell'autobiografia Hawk: Occupation Skaterboarder che pubblicata per la prima volta in Italia da Salani con il titolo Hawk. Professione: skater . Così Tony Hawk nella postfazione all’edizione italiana nelle librerie in contemporanea con il film,

Più lo skateboarding cambia, più rimane uguale a se stesso...La popolarità dei diversi stili e delle varie discipline va e viene, ma l’unica cosa che si può dire vera, riguardo allo skateboard e agli skater, è quella che mi sforzo di ottenere in ogni progetto che intraprendo: l’autenticità ... E sono felice di confermare che, nei questionari, alla voce ‘professione’ scrivo ancora skater.

 

 

 

 

Slam - Tutto per una ragazza: nuove clip e featurette del film di Andrea Molaioli


 

Universal Pictures ha reso disponibili nuovi video in italiano per la commedia Slam - Tutto per una ragazza, il nuovo film di Andrea Molaioli (La ragazza del lago, Il gioiellino), basato su un romanzo di Nick Hornby, in arrivo nelle sale italiane il prossimo 23 marzo.

I nuovi video includono una clip con una nuova scena tratta dal film, una featurette che ci porta dietro le quinte del film con intervista al regista che parla dell'allenamento sullo skate del protagonista Ludovico Tersigni, e a chiudere una video intervista all'attrice Jasmine Trinca che parla del film e del suo personaggio Anonella.

 

 

 

 

Slam - Tutto per una ragazza: nuove clip e foto ufficiali


 

Il 23 marzo Andrea Molaioli, regista del caso cinematografico La Ragazza del Lago vincitore di 10 David di Donatello, torna sul grande schermo per parlare di adolescenza adattando il romanzo Slam - Tutto per una ragazza dello scrittore Nick Hornby.

Eagle Pictures ha reso disponibili nuove clip con scene del film e un set di nuove foto ufficiali.

Samuele ha sedici anni e una grande passione per lo skateboard. Passa le sue giornate con gli amici tra salti, evoluzioni e cadute, e coltiva un'amicizia tutta immaginaria con il suo eroe, Tony Hawk, il più grande skater di tutti i tempi. Sam vorrebbe andare all'università, viaggiare, magari vivere in California. Vorrebbe soprattutto essere il primo della sua famiglia a non inciampare nell'errore di diventare genitore a sedici anni, come è capitato a sua mamma e a sua nonna. È però difficile sfuggire al singolare destino della sua famiglia specie quando incontra Alice, lei è meravigliosa e sembra rappresentare tutto ciò che desidera...

 

 

 

Il regista Andrea Molaioli racconta la sua voglia di affrontare un tema emotivamente complesso come l'adolescenza.

Da tempo avevo voglia di affrontare un soggetto che forse rappresenta quasi per ogni narratore un momento prima o poi ineludibile: l’adolescenza. In questo senso, il romanzo Tutto per una ragazza (Slam) di Nick Hornby mi è sembrato una straordinaria occasione. Un’eccezionale opportunità. Mi ha subito affascinato, infatti, la possibilità di poter raccontare le vicende di due ragazzi che non hanno vissuto drammi pregressi. Non siamo in territori socialmente disagiati e discriminanti che in qualche modo segnano e alterano qualsiasi possibile avvenire. Siamo piuttosto in un universo “normale” con ragazzi che, seppure tutt’altro che spensierati, ragionano sul loro presente e sul loro futuro e che, almeno in apparenza, lo possono fare avendo libertà, speranze e opportunità.

 

 

Il regista approfondisce sul tema dell'adolescenza rappresentata in un universo “normale” e senza drammi pregressi.

 

Ed è proprio in questo contesto che mi è sembrato interessante poter mettere in scena tutta la complessità, la confusione e la potenza che attribuiamo all’età adolescenziale. In questo racconto poi sono gli adolescenti che prendono le decisioni, che si assumono le responsabilità. Sono loro che, in modo certamente scomposto ma sempre determinato, si ribellano all’apatia dentro alla quale paiono essere relegati e al mondo adulto che li critica forse per continuare a celebrare se stesso. L’adolescenza porta, infatti, con sé l’unicità di quel momento della vita in cui tutto deve ancora accadere, in cui possiamo sbagliare, cambiare idea e sbagliare di nuovo. Così è anche per i protagonisti del mio film finché la prospettiva di un figlio in arrivo non li mette di fronte all’imprevisto. Questo film racconta di come la scelta di un’assunzione di responsabilità possa diventare la più coraggiosa scommessa di libertà.

 

 

Io parlo con Tony Hawk e Tony Hawk risponde. Alcuni di voi ... non avranno mai sentito parlare di Tony Hawk. Vabbè, adesso vi spiego chi è, anche se prima vorrei dire che dovreste già saperlo. Non conoscere Tony Hawk è come non conoscere Robbie Williams, o anche Tony Blair. Anzi, se ci pensate bene è peggio. Perché di poli tici ce ne sono un mucchio, e anche di cantanti, ci sono centinaia di programmi alla tele. Probabilmente George Bush è più famoso di Tony Blair e Britney Spears o Kylie sono famose quanto Robbie Williams. Ma di skater ce n’è uno solo, in realtà, e si chiama Tony Hawk. Be’, certo, non ce n’è uno solo. Ma lui è decisamente il Grande. È il J.K. Rowling degli skater, il Big Mac, l’iPod, l’Xbox. L’unica giustificazione che accetterò da quelli che non lo conoscono è che non sono interessati allo skate”.

Dal romanzo Tutto per una ragazza di Nick Hornby, Guanda

 

 

Tony Hawk, forse il più grande skater al mondo, è l'idolo di tutti gli appassionati di skate. Inventore di spettacolari trick come l’impossibile 900, ha raccontato la sua storia nell'autobiografia "Hawk: Occupation Skaterboarder" che verrà pubblicata per la prima volta in Italia da Salani con il titolo "Hawk. Professione: skater". Così Tony Hawk nella postfazione all’edizione italiana nelle librerie in contemporanea con il film:

Più lo skateboarding cambia, più rimane uguale a se stesso ... La popolarità dei diversi stili e delle varie discipline va e viene, ma l’unica cosa che si può dire vera, riguardo allo skateboard e agli skater, è quella che mi sforzo di ottenere in ogni progetto che intraprendo: l’autenticità...E sono felice di confermare che, nei questionari, alla voce ‘professione’ scrivo ancora skater.

 

 

 

Slam - Tutto per una ragazza: foto in esclusiva per Cineblog


Oggi Cineblog vi regala una serie di foto in esclusiva di Slam - Tutto per una ragazza, l'ultimo film di Andrea Molaioli, tratto dal romanzo di Nick Hornby del 2007. Nel cast: Ludovico Tersigni, Jasmine Trinca, Barbara Ramella, Luca Marinelli. Il film sarà al cinema dal 23 marzo. Di seguito potete vedere il trailer. La trama ufficiale:

“SLAM: sbattere, scagliare, scaraventare. Nei fumetti: rumore di una porta chiusa con forza. Nel gergo dello skateboarding: caduta rovinosa al termine di un'evoluzione acrobatica”. Samuele ha sedici anni e una grande passione per lo skateboard. Passa le sue giornate con gli amici tra salti, evoluzioni e cadute, e coltiva un'amicizia tutta immaginaria con il suo eroe, Tony Hawk, il più grande skater di tutti i tempi. Sam vorrebbe andare all'università, viaggiare, magari vivere in California. Vorrebbe soprattutto essere il primo della sua famiglia a non inciampare nell'errore di diventare genitore a sedici anni, come è capitato a sua mamma e a sua nonna. È però difficile sfuggire al singolare destino della sua famiglia specie quando incontra Alice, lei è meravigliosa e sembra rappresentare tutto ciò che desidera...

Slam - Tutto per una ragazza: trailer e poster del film di Andrea Molaioli


 

Il prossimo 23 marzo Universal Pictures distribuisce nei cinema italiani Slam - Tutto per una ragazza, il nuovo film di Andrea Molaioli regista del caso cinematografico La Ragazza del Lago vincitore di 10 David di Donatello (tra cui Miglior Film, Miglior Regia e Miglior Attore Protagonista) e tre Nastri d’Argento. La pellicola è tratta dal best seller "Tutto per una ragazza (Slam)" di Nick Hornby, anche autore di Alta Fedeltà, Febbre a 90°, About a Boy e Non buttiamoci giù tutti trasposti sul grande schermo.

 

SLAM: sbattere, scagliare, scaraventare.
Nei fumetti: rumore di una porta chiusa con forza.
Nel gergo dello skateboarding: caduta rovinosa al termine di un'evoluzione acrobatica.

 

Samuele ha sedici anni e una grande passione per lo skateboard. Passa le sue giornate con gli amici tra salti, evoluzioni e cadute, e coltiva un'amicizia tutta immaginaria con il suo eroe, Tony Hawk, il più grande skater di tutti i tempi. Sam vorrebbe andare all'università, viaggiare, magari vivere in California. Vorrebbe soprattutto essere il primo della sua famiglia a non inciampare nell'errore di diventare genitore a sedici anni, come è capitato a sua mamma e a sua nonna. È però difficile sfuggire al singolare destino della sua famiglia specie quando incontra Alice, lei è meravigliosa e sembra rappresentare tutto ciò che desidera...

SLAM - Tutto per una ragazza vede protagonisti i giovani Ludovico Tersigni ('L'estate addosso' di Gabriele Muccino) e Barbara Ramella ('Non si ruba a casa dei ladri' di Carlo Vanzina), insieme ai premiati Jasmine Trinca ('La stanza del figlio', 'La meglio gioventù', Il grande sogno) vincitrice di tre Nastri D'Argento e del Premio Mastroianni al Festival di Venezia e Luca Marinelli ('La solitudine dei numeri primi', 'Lo chiamavano Jeeg Robot', 'Non essere cattivo'), David di Donatello 2016 per 'Lo chiamavano Jeeg Robot'.

 

slam-tutto-per-una-ragazza-trailer-e-poster-2.jpg

 

 

  • shares
  • Mail