• Film

Ragazzo Negro di Richard Wright ridiventa cinema

Ragazzo Negro di Richard Wright diventa nuovamente film con Rashid Johnson alla regia.

Sarà l’artista e fotografo Rashid Johnson, qui al suo esordio alla regia, ad adattare per il grande schermo Ragazzo Negro, classico di Richard Wright pubblicato nbel 1940 ed edito in Italia da Einaudi. Suzan-Lori Parks, premio Pulitzer, si occuperà della sceneggiatura

Un racconto aggrappato alla realtà, “vissuto alla giornata”: la lenta maturazione d’un giovane solo e arrabbiato, avido di conoscere, affamato di parole e di libri. Ragazzo negro, quasi un romanzo di formazione, è l’autobiografia simbolica di Wright, scrittore nero nativo del Mississippi, dapprima sguattero, spazzino, spalatore, poi impiegato alle poste, agente di assicurazioni, disoccupato, infine narratore di brevi racconti pagati pochi dollari a cartella. L’esperienza di vivere nelle cose, scoprire le parole come arma di liberazione: il coraggio di progettare la propria esistenza proiettandola verso il viaggio dell’utopia come scelta d’una fuga che non è più passiva sconfitta.

Matthew Perniciaro e Michael Sherman produrranno la pellicola, con Malcolm Wright e Julia Wright che faranno da consulenti al progetto per conto del defunto Wright. Sarà il 3° adattamento cinematografico del romanzo, va detto, 67 anni fa diretto da Pierre Chenal e 31 anni fa sbarcato in sala con protagonisti Carroll Baker, Victor Amore, Matt Dillon e Oprah Winfrey.

Fonte: HollywoodReporter

I Video di Cineblog