Star Wars: il figlio di Chewbacca diventa parte del canone ufficiale

Il romanzo “Aftermath” di Chuck Wendig rivela che il figlio di Chewbacca apparso nello speciale televisivo “Star Wars Holiday Special” è ora parte del canone ufficiale.

 

Si preannuncia un futuro radioso per i fan di Star Wars, non solo perché avremo un nuovo film nelle sale ogni anno, ma perché ci sono anche numerosi romanzi e fumetti pubblicati e via di pubblicazione che sono parte del canone ufficiale. Un nuovo libro dal titolo “Aftermath: Empire’s End” è ora disponibile e oltre ad affrontare il destino del tanto vituperato Jar Jar Binks, include anche un’altra rivelazione altrettanto intrigante. Questo libro conferma che il figlio di Chewbacca, visto solo nello speciale televisivo del 1978 Star Wars Holiday Special è ora parte del canone ufficiale cinematografico di Star Wars.

Il sito Screen Rant riferisce che ci sono sezioni di questo romanzo, che offrono numerosi intermezzi, fornendo “istantanee” da diverse parti della galassia. Uno di questi interludi è ambientato su Kashyyyk e segue un Wookiee di nome Lumpawaroo soprannominato “Waroo”. Questo Wookie sta cercando di cancellare tutte le restanti tracce dell’Impero che includono la liberazione di un gruppo di coetanei da un campo di lavoro minorile. Waroo poi si trova faccia a faccia con un ufficiale imperiale di nome Dessard, che sembra godere nel torturare Wookies. Prima che Dessard uccida Waroo, il padre Chewbacca arriva con un gruppo di salvataggio e salva la situazione, portando ad una commovente riunione dove padre e figlio “cantano una canzone di famiglia”.

Nell’ormai famigerato Star Wars Holiday Special, la maggior parte della storia era incentrata su Chewbacca che torna sul suo pianeta natale per rivedere la sua famiglia che includeva il figlio conosciuto come “Lumpy”. Sembra probabile che “Lumpy” e “Waroo” siano lo stesso Wookie o che lo scrittore Chuck Wendig abbia semplicemente voluto citare lo speciale televisivivo ribattezzando il figlio di Chewbacca Lumpawaroo. quindi ora che Chewbacca è ufficialmente padre significa che film futuri potrebbero effettivamente includere questo giovane Wookie, come è possibile che romanzi futuri potrebbero ampliare ancora di più la storia di “Lumpy / Waroo”.

Il romanzo “Aftermath” si colloca tra gli eventi de Il ritorno dello Jedi e Il risveglio della Forza. Questo romanzo presenta anche la battaglia di Jakku, di cui abbiamo visto dei relitti nelle scena di apertura di Star Wars 7, con un imponente Star Destroyer schiantatosi sul pianeta deserto a seguito della battaglia e rimasto li per decenni. Il romanzo presenta anche la battaglia finale della Guerra Civile Galattica. Ora che la parentela di Chewbacca è stata confermata, resta da vedere come LucasFilm incorporerà questo retroscena in romanzi futuri o anche film.

La Star Wars Holiday Special è andato in onda sulla CBS nel novembre del 1978, con una serie di attori di Star Wars come Mark Hamill (Luke Skywalker), Carrie Fisher (Leia Organa), Harrison Ford (Han Solo), Anthony Daniels (C-3PO), Peter Mayhew (Chewbacca), Kenny Baker (R2-D2) e James Earl Jones (Darth Vader). Lo speciale comprendeva anche apparizioni di Bea Arthur, Art Carney, Diahann Carroll e Harvey Korman. La speciale ha ricevuto un riscontro talmente negativo che non è mai stato più trasmesso in televisione, né è stato mai ufficialmente rilasciato in home video.

 

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Star Wars

Tutto su Star Wars →