Summer of the Piranha: svelati concept art del “Piranha” giapponese

Il produttore Hisako Tsukaba sta attualmente lavorando a “Summer of the Piranha”, horror realizzato specificamente per il Giappone.

Non ci sono creature acquatiche terrificanti al livello dell’iconico Squalo di Steven Spielberg, ma se dovessimo trovarne un’altra la nostra scelta cadrebbe senza dubbio sul Piranha. Questo piccoli, ma voraci pesci con denti affillati e un appetito vorace per la carne sono diventati protagonisti di un franchise horror nato in origine come una parodia del classico Lo Squalo di Spielberg, e nonostante risultati non eccelsi al box-office, nel corso degli anni si è costruito un suo spazio all’interno del genere. Ora sembra che a pochi anni dall’uscita del remake / revival, Piranha è pronto a far ritorno sul grande schermo il prossimo anno.

Il sito Bloody Disgusting riporta che il produttore Hisako Tsukaba sta attualmente lavorando su un nuovo film della serie “Piranha” che dovrebbe uscire nel 2018. Il film è intitolato Summer of the Piranha ed è già in pre-produzione in Giappone. Purtroppo non sono stati forniti dettagli della trama, ma si tratta di un film realizzato appositamente per un pubblico giapponese conosciuto anche con il titolo di “Piranha JPN”.

Il primo Piranha diretto da Joe Dante, regista di Gremlins e Gremlins 2, è uscito nel lontano nel 1978. Il film è diventato un piccolo cult e si è creato un seguito tale da giustificare il sequel Piraña paura (Piranha II: The Spawning) del 1981, film che viene ricordato principalmente per essere stato l’esordio alla regia cinematografica di James Cameron, si parliamo dello stesso Cameron che ha diretto classici come Terminator e Aliens. Dopo questi due primi film la serie è rimasta in stand-by fino a quando non è stato realizzato il remake televisivo Piranha – La morte viene dall’acqua (1995) che non ha avuto il riscontro sperato riportando il franchise a dormire per altri 15 anni.

Nel 2010 la serie ha ottenuto un reboot / remake con Piranha 3D. Il film diretto da Alexnadra Aja, regista dell’orimo remake Le colline hanno gli occhi, vantava un cast di alto profilo che includeva Adam Scott, Christopher Lloyd, Ving Rhames, Richard Dreyfuss e Elisabeth Shue. Il film è stato ben accolto bene dalla critica e attualmente vanta un indice di gradimento del 73% su Rotten Tomatoes. Inoltre Piranha 3D ha incassato bene con 83 milioni di dollari totalizzati in tutto il mondo da un budget di 24 milioni. Nel 2012 è arrivato in sala il sequel Piranha 3DD che oltre ad essere stroncato dalla critica non se l’è cavata altrettanto bene al box-office incassando meno di 9 milioni in tutto il mondo (da un budget di 5 milioni). Anche se un altro capitolo della serie era stato pianificato i risultati dell’ultimo capitolo ne hanno decretato l’accantonamento a tempo indeterminato.

Pare che Summer of the Piranha sarà un reboot e non avrà alcunm collegamento con Piranha 3D. Anche se non abbiamo ancora nessun dettaglio sulla trama sono stati svelati un paio di concept art del film che trovate a seguire e che raffigurano un enorme pesce mangia-uomini e alcune immagini che sembrano in linea con il passato del franchise.

 

summer-of-the-piranha-svelati-concept-art-del-piranha-giapponese-3.jpg

 

summer-of-the-piranha-svelati-concept-art-del-piranha-giapponese.jpg

 

Fonte: Movieweb

 

 

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Orientali

Tutto su Film Orientali →