Bill Paxton è morto – il ricordo di Blogo

A poche ore dalla notte degli Oscar Hollywood piange un altro dei suoi volti più conosciuti. Bill Paxton.

Si è spento improvvisamente e a causa di problemi sorti dopo un’operazione che aveva subito nei giorni precedenti Bill Paxton, attore, regista e produttore cinematografico statunitense, deceduto all’età di 61 anni. Oltre 40 anni fa esordiente in sala con Crazy Mama di Jonathan Demme, Paxton incrociò James Cameron nel 1984 con Terminator, diventando di fatto suo attore ‘feticcio’. I due si ritrovarono anche in Aliens – Scontro finale, True Lies, Titanic e Ghosts of the Abyss, con Kathryn Bigelow, all’epoca compagna di James, che lo diresse nel 1987 ne Il buio si avvicina.

Anni ’80 che videro Bill prendere parte ad altri film di successo come Commando e Predator 2, per poi incrociare gli anni ’90 con Tombstone, Apollo 13 al fianco di Tom Hanks, Twister di Jan de Bont, Soldi Sporchi di Sam Raimi e U-571. Nel 2001 l’esordio alla regia con Frailty – Nessuno è al sicuro, seguito nel 2005 da Il più bel gioco della mia vita. Nuovo millennio che l’ha poi visto impegnato con Spy Kids 2 e Spy Kids 3-D di Robert Rodriguez, Thunderbirds, Knockout – Resa dei conti di Steven Soderbergh, Cani Sciolti, Million Dollar Arm, Edge of Tomorrow – Senza domani e Lo sciacallo – Nightcrawler. Per 5 anni volto di tv della serie Big Love, Paxton era appena tornato sul piccolo schermo con Training Day, mentre a breve lo rivedremo in sala con la sua ultima fatica, ovvero The Circle di James Ponsoldt, adattamento cinematografico dell’omonimo romanzo di Dave Eggers.

Anche in questo caso al fianco di Tom Hanks, che ha voluto ricordarlo su Twitter insieme a tante altre star. Difficile che l’Academy, a poche ore dalla diretta degli Oscar, possa riuscire ad inserirlo nell’attesa e quest’anno particolarmente ricca clip In Memoriam.

I Video di Cineblog