Star Wars: The Last Jedi – nuovi rumor su “Star Wars 8”

Nuovi rumor rivelano lo stato di agitazione in cui versa la galassia in “Star Wars: The Last Jedi” e ulteriori dettagli sul Leader Supremo Snoke.

Anche se non vi è ancora conferma ufficiale, è opinione diffusa che il primo trailer di Star Wars: The Last Jedi farà il suo debutto durante la Star Wars Celebration che si svolgerà dal 13 al 16 aprile a Orlando, in Florida. In attesa dell’evento, nuovi dettagli sono emersi su questo attesissimo sequel, che getta nuova luce su come il Primo Ordine ha risposto agli eventi di Star Wars: Il risveglio della Forza.

 

A seguire ci saranno POTENZIALI SPOILER, quindi continuate a leggere a vostro rischio e pericolo.

 

Queste nuove informazioni provengono da Making Star Wars, le cui fonti hanno rivelato ulteriori dettagli sullo stato in cui versa la galassia nell’incipit di “The Last Jedi”. Sappiamo che la storia inizia direttamente dopo il finale de “Il risveglio della Forza”, dove Rey (Daisy Ridley) incontra Luke Skywalker (Mark Hamill) e gli restituisce la sua spada laser sul pianeta Ahch-To. Secondo questa fonte la perdita della Base Starkiller ha assestato un grave colpo a Snoke, che viene descritto come un “folle fanatico”.

[quote layout=”big”]Per Snoke la perdita della Base Starkiller è stata così significativa quanto le sue vittorie. Le sue forze non sono più un segreto per l’intera galassia. Coloro che hanno riso all’idea che il primo ordine rappresentasse una minaccia, sono morti o non stanno più ridendo. In un modo simile alla guerra fredda, lo stallo ora è di dominio pubblico dopo l’assalto alla Repubblica e al Senato. La galassia non vede Snoke come qualcuno di irrilevante sulla scena galattica. La galassia sa che lui e i suoi compari sono dei folli fanatici da temere. La galassia sembra capire soprattutto che il Primo ordine è intenzionato a conquistare i loro mondi e che devono sottomettersi o resistere. La maggior parte ha compreso che la guerra è tornata e l’era di pace percepita è finita.[/quote]

Anche se c’è davvero poco di confermato sulla trama di Star Wars 8, suona certamente logico che il Primo Ordine metta in atto una violenta ritorsione contro la Repubblica dopo la distruzione della Base Starkiller. Questa fonte sostiene che la galassia è nel caos quando arriva il momento di adottare misure per sconfiggere il Primo Ordine.

[quote layout=”big”]Snoke capisce che l’idea di utilizzare in segreto il Primo ordine non è più un’opzione e che una guerra palese è all’orizzonte. Purtroppo la Repubblica è completamente crollata dopo l’attacco subito dalla Base Starkiller in “Star Wars: Il risveglio della Forza”. La galassia è nel caos, ma capisce che ognuno deve scegliere da che parte schierarsi. Il Generale Organa ora non si trova più sola nella sua idea che il Primo ordine rappresenti la più grande minaccia alla libertà e alla democrazia nella galassia e sul fatto che l’unica scelta rimasta sia combattere.[/quote]

Ci sono state anche voci che, dopo la morte prematura di Carrie Fisher, LucasFilm stia prendendo in considerazione il taglio delle sue scene in Star Wars 8 e di conseguenza dallo script di Star Wars: Episodio IX. L’attrice pare abbia due scene chiave sia in Star Wars: The Last Jedi che in Star Wars: Episodio IX: l’incontro con Luke Skykwalker e il suo confronto con il figlio, Kylo Ren (Adam Driver), che ha ucciso suo padre, Han Solo (Harrison Ford). Non è chiaro quale di queste scene sarà in Star Wars: The Last Jedi, ma non è escluso che potrebbero essere entrambe in Star Wars 9. Ricordiamo che quanto vi abbiamo riportato non è stato in alcun modo confermato ufficialmente da Disney o Lucasfilm.

 

Fonte: Movieweb

 

 

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Star Wars

Tutto su Star Wars →