Rogue One: svelati nuovi dettagli sul finale alternativo

Lo sceneggiatore Gary Whitta, che ha lavorato allo script iniziale di Rogue One, rivela un finale molto diverso da quello che il pubblico ha visto.

rogue-one-svelati-nuovi-dettagli-sul-finale-alternativo.jpg

I fan di Star Wars sanno che Rogue One aveva finali multipli. Ci sono state nuove riprese e ci sono stati sostanziali cambiamenti. La storia dello spin-off di  Star Wars è stata in continua evoluzione per l'intero sviluppo e ora abbiamo ulteriori dettagli su questa evoluzione dello script.

Entertainment Weekly ha incontrato lo sceneggiatore Gary Whitta per discutere proprio di quello che doveva accadere alla fine del film. Whitta parla del suo script originale dove non tutti erano destinati a morire su Scarif durante la grande sequenza della battaglia finale. In realtà Jyn Erso e il personaggio che oggi conosciamo come Cassian Andor erano destinati ad una sorte molto diversa.

Come è stato detto molte volte da quando è uscito Rogue One, il team dietro il film ha avuto sempre l'intenzione di uccidere tutti gli eroi del film, solo che non pensavano che alla Disney sarebbero stati d'accordo. Quindi nella prima stesura della sceneggiatura, Jyn e Cassian avevano un piano di fuga in atto, dando al film un finale diverso. Whitta racconta come lo script è cambiato nel corso del tempo.

L'istinto originale era che tutti dovevano morire. Ne valeva la pena se si aveva intenzione di dare la vita per distruggere un'arma che ucciderà tutti comunque. Questo è quello che abbiamo sempre voluto di fare. Ma non lo abbiamo mai esplorato perché avevamo paura che la Disney si sarebbe opposta e che alla Disney potevano pensare che fosse troppo cupo per un film di Star Wars o per il loro brand.

Cassian, che all'inizio aveva un nome diverso, e Jyn erso, che era un sergente, fuggono da Scarif in quegli ultimi momenti, con il film che avrebbe avuto il suo lieto fine. Ma nessuno degli altri sarebbe scampato. Questa conclusione era in gioco fino a quando John Knoll non ha cambiato il trattamento iniziale attraverso le stesure originali di Whitta, ma i ribelli avrebbero ancora ottenuto il loro nobile sacrificio.

Quindi questo estremo sacrificio doveva essere proposto ai capi di Lucasfilm: gli eroi sarebbero riusciti a rubare i piani, ma dovevano pagare un prezzo per quella vittoria, tutti dovevano morire. Chris Weitz [che ha scritto un altro progetto] ha pensato che avevamo ragione. Alla fine andarono e lottarono per questa idea. Abbiamo detto loro che sentivamo che tutti dovevano morire, e [il presidente di Lucasfilm Kathleen Kennedy] e tutti gli altri hanno detto che andava bene. Così Abbiamo ottenuto il finale che volevamo.

Bodhi Rook, Chirrut Imwe e Baze Malbus non esistevano ancora nella versione "lieto fine" della storia. Il Sgt. Jyn era già un soldato ribelle e non un criminale reclutato per una missione di spionaggio. Questi cambiamenti sono arrivati piuttosto tardi per questo il grado di sergente è rimasto su alcuni dei giocattoli raffiguranti Jyn Erso arrivati nei negozi.

In effetti, alcuni dei giocattoli che vengono venduti riportano ancora Sgt. Jyn Erso. Ecco chi era, era un sergente ribelle. Con il tempo abbiamo cambiato, ma alcuni dei giocattoli erano già in produzione. Ho un sergente Jyn Erso sulla mia scrivania, anche se lei non è un sergente nel film.

Nel finale originale Jyn Erso guida una forza d'attacco contro le truppe imperiali. Il personaggio di Cassian Andor era molto diverso e non solo di nome. Ma una costante era K-2SO, il droide imperiale riprogrammato. E' stato sempre parte della squadra dall'inizio e la sua "morte", sacrificandosi per un bene più grande, è sempre stata parte della storia.

Non tutti venivano uccisi. Kaytoo moriva sempre. Jyn sopravviveva. Anche 'Cassian'. C'erano un sacco di vittime da entrambe le parti, in entrambe le versioni della sceneggiatura.

Il finale originale vedeva la Morte Nera emergere dall'iperspazio per distruggere la base su Scarif e l'incursione ribelle. Non c'era il piano dell'ultimo secondo di inviare i piani per mezzo di una torre satellitare. Jyn e 'Cassian' erano sfuggiti dalla struttura con i piani in mano, portando i nastri dei dati attraverso la spiaggia. Una versione di questo finale è stata girata e può essere vista nel filmato rilasciato lo scorso anno in occasione della Star Wars Celebration.

Una nave dei ribelli atterra e li recupera sulla superficie. Il trasferimento dei piani avviene in seguito. Loro saltano a bordo e poi la nave [di Leia] arriva da Alderaan per aiutarli. Il trasferimento dei dati da nave a nave accadeva lontano da Scarif.

Come molti sanno, il grande momento di Darth Vader al termine di Rogue One non faceva parte dei piani originali. E' stata un'inclusione dell'ultimo minuto. Ma nel finale originale Vader era ancora all'inseguimento e comincia ad attaccare la navetta di Jyn quando i Ribelli trasmettono le informazioni rubate dai nastri dei dati per inviarli a Leia. Vader riesce a violare gli scudi dei ribelli e distrugge la navetta di Erso. Al pubblico sarebbe rimasto il dubbio se Jyn e gli altri eroi ne fossero usciti vivi. Ma quando lo Star Destroyer di Vader parte all'inseguimento di Leia a bordo della Tantive IV, la macchina da presa avrebbe mostrato frammenti galleggianti di detriti della nave distrutta e sarebbe stato rivelato che Erso e Andor si erano salvati.

Erano riusciti a fuggire su una capsula di salvataggio appena in tempo. La capsula sembrava solo un altro pezzo dei detriti.

Questo momento sarebbe servito come "easter egg" in riferimento a L'impero colpisce ancora, quando il Millennium Falcon utilizza della spazzatura di uno Star Destroyer per rimanere nascosto dalla flotta imperiale. I realizzatori non hanno gradito questo finale così chiesero a Lucasfilm e Disney di cambiarlo. Sembrava che tenere in vita Jyn e la sua squadra fosse una forzatura e Whitta sentiva che bisognava per forza sacrificare tutti questi nuovi personaggi, non importa quanto il pubblico li avesse amati.

Abbiamo deciso che dovevano morire sulla superficie di Scarif che è stato il modo in cui è finita. Siamo stati impegnati costantemente a far si che tutti i pezzi si incastrassero. Abbiamo provato ogni singola idea. Alla fine dallo sviluppo infinito che si ottiene attraverso un processo evolutivo emerge la migliore versione possibile.

Mentre alcune di queste idee sono state filmate, e alcune sono finite nei materiali di marketing, nessuna di queste scene tagliate sarà disponibile nella versione Blu-ray e DVD del film.

  • shares
  • Mail