Ness, Paul Greengrass alla regia della graphic novel Torso

La graphic novel Torso sbarca in sala grazie a Paul Greengrass.

Archiviato Jason Bourne, 415,484,914 dollari incassati nel 2016, Paul Greengrass prepara il ritorno sul set grazie alla trasposizione cinematografica di Torso, graphic novel di Brian Michael Bendis e Marc Andreyko. Parola di Variety.

Ness il titolo della pellicola, sceneggiata dal premio Oscar Brian Helgeland (L.A. Confidential, 42), già visto all’opera con Greengrass ai tempi di Green Zone. In passato anche David Fincher e David Lowery si erano interessati al progetto. Protagonista del fumetto Eliot Ness, noto poliziotto famoso per i suoi “Intoccabili” e per le sue gesta contro Al Capone. Ma in pochi sanno che, dopo gli eventi di Chicago, Ness venne chiamato a Cleveland. Doveva essere un compito semplice: dirigere un distretto di polizia che non presenta particolari problemi.

Un po’ di corruzione, qualche crimine di poco conto… normale amministrazione, insomma. Ma ben presto incominciano a comparire in vari punti della città dei pezzi di corpi umani, parti di (probabili) cadaveri di cui nessuno riesce a scoprire l’identità, e la popolazione si trova a convivere con il terrore sempre più strisciante derivante dalla presenza di questo serial killer. È tempo di elezioni e viene chiesta a gran voce la soluzione del caso. Le pressioni aumentano, i politici incalzano pretendendo che venga arrestato qualcuno, a ogni costo… e Ness si trova a dover gestire e risolvere il suo caso più disperato.

Un noir ispirato ad una storia realmente accaduta, con David Engel di Circle of Confusion in produzione al fianco di Greengrass, Greg Goodman, John Davis e John Fox della Davis Entertainment. Da scovare, a questo punto, chi indosserà gli abiti del protagonista.

Fonte: Comingsoon.net