• Film

Akira, il regista di Get Out per il live-action

Akira torna d’attualità ad Hollywood, con Jordan Peele possibile regista.

Caso cinematografico dell’anno, con critiche entuasiastiche e 150 milioni di dollari incassati solo in America dopo esserne costati meno di 5, Scappa – Geo Out ha letteralmente fatto decollare il 38enne Jordan Peele, suo regista e sceneggiatore.

A detta di The Wrap, infatti, sarà proprio Peele a dirigere l’atteso adattamento cinematografico di Akira, manga anni ’80 di Katsuhiro Otomo. Un progetto in gestazione da 15 anni, mesi fa abbandonato da Justin Lin e ancor prima da Jaume Collet-Serra. A produrre la pellicola Leonardo DiCaprio con la sua Appian Way Productions e Andrew Lazar (“American Sniper”). Nel 2015 si era parlato di una possibile trilogia prodotta da Christopher Nolan, con Marco Ramirez, showrunner di Daredevil, ultimo a cui è stato affidato lo script.

27 anni fa l’uscita dell’anime cult diretto dallo stesso Katsuhiro Otomo che ne curò la realizzazione. Ambientato nell’anno 2019, il mondo di Akira è appena riemerso dal terzo conflitto mondiale e nuove e piú devastanti armi nucleari sono state sperimentate sulle grandi metropoli. A Tokyo, primo bersaglio della guerra ormai finita, i quartieri devastati sono stati sigillati dalle nuove strutture e ora sono teatro di scontri tra bande rivali, che la polizia segreta vuole segregare dal resto della collettività per poter proseguire gli studi del progetto “Akira”. Dopo uno strano incidente Tetsuo, il piú giovane di una banda di teppisti, sparisce e Kaneda, il boss, si ritrova ad indagare sulla sua scomparsa tra servizi segreti, gruppi di ribelli, centri di ricerche top secret e il misterioso Akira.

Fonte: TheWrap