Cina, box office sempre più gallina dalle uova d’oro per Hollywood

Hollywood invade i cinema cinesi con una serie di release day-and-date.

In 3 mesi appena Hollywood ha potuto brindare come non mai grazie agli incassi arrivati dalla Cina. XXX 3, solo 43 milioni di dollari incassati negli Usa, ne ha raccolti ben 164 sul suolo cinese, mentre Resident Evil: The Final Chapter, appena 28 milioni in patria, 159. Altri 106 ne ha poi incassati Logan, addirittura 88 Qua la Zampa! e 85 La Bella e la Bestia, ma è con l’epocale record di Fast and Furious 8 che la Cina ha ancora una volta dimostrato tutte le proprie potenzialità d’incasso. 190 milioni di dollari in 3 giorni, primato di tutti i tempi, diventati 218 in 4 giorni.

Furious 7 arrivò ai 390 milioni, nel 2015, ma questo ottavo capitolo dovrebbe abbondantemente fare di meglio. Musica per le orecchie della Universal, con la Paramount che si prepara a bissare grazie a Transformers 5, in uscita a giugno 3 anni dopo i 320 milioni di dollari incassati con il 4° capitolo. Previsioni alla mano si attendono numeri stupefacenti anche per I Pirati dei Caraibi 5, 6 anni dopo i 70 milioni incassati dal 4° episodio, per uno spaventoso giro d’affari sempre più in crescita. Quasi 3 i miliardi di dollari incassati lo scorso anno dai film ‘stranieri’ al box office cinese. Titoli, ovviamente, nella stragrande maggioranza dei casi americani.

Non a caso la Cina Film Group ha annunciato una serie di inedite release day-and-date con il Nord America, da qui alla fine dell’estate. Wonder Woman uscirà il 2 giugno sia negli States che in Cina, così come Transformers 5 farà altrettanto il 23 giugno, Guardiani della Galassia Vol 2 il 5 maggio e I Pirati dei Caraibi 5 il 26 maggio. Sbocchi d’incasso ormai tutt’altro che sorprendenti ed inediti, per Hollywood, sempre più presente all’interno del 2° botteghino più ricco al mondo.

Fonte: Comingsoon.net