Killers of the Flower Moon per Martin Scorsese e Leonardo DiCaprio

Martin Scorsese e Leonardo DiCaprio di nuovo insieme grazie a Killers of the Flower Moon?

Leonardo DiCaprio e Martin Scorsese sono finalmente pronti a ritrovarsi grazie all’adattamento cinematografico di Killers of the Flower Moon, ultima fatica editoriale di David Grann.

Un titolo ambientato negli anni ’20, nella ricchissima riserva indiana dell’Oklahoma baciato dal petrolio. Qui i più ricchi indiani al mondo viaggiavano in eleganti autovetture, vivevano in grandi palazzi e mandavano i propri figli a studiare in Europa. Poi, uno dopo l’altro, tutti questi indiani vennero uccisi. La famiglia di una donna di Osage, Mollie Burkhart, divenne l’obiettivo primario, con i suoi parenti avvelenati e fatti fuori a colpi di pistola. E fu solo l’inizio, perché sempre più membri della tribù cominciarono a morire in circostanze misteriose. Quando il numero di decessi superò le 24 unità, l’FBI si interessò al caso. Quella fu una delle primissime indagini di omicidio, con il giovane direttore J. Edgar Hoover, disperato, costretto a rivolgersi ad un ex Texas Ranger chiamato Tom White per svelare il mistero.

Grann è anche l’autore di The Lost City of Z, già diventato cinema con James Gray alla regia. Scorsese e DiCaprio hanno collaborato per la prima volta con Gangs of New York, nel 2002, per poi ritrovarsi con The Aviator nel 2004, The Departed nel 2006, Shutter Island nel 2010 e The Wolf di Wall Street nel 2013. In produzione anche The Devil in White City, acclamato best seller di Erik Larson sulla storica esposizione universale di Chicago del 1893, bagnata dal sangue di uno psicopatico.

Fonte: Comingsoon.net