Alien Day 2017: Sigourney Weaver è Ripley nel video parodia di "Alien"

Sigourney Weaver torna a vestire i panni di Ripley in uno spassoso skketch con il conduttore televisivo e comico Stephen Colbert.

 

Se le cose avessero funzionato come progettato in origine, vedremo Sigourney Weaver tornare come Ellen Ripley in Alien 5 di Neill Blomkamp. Ma quel sequel è stato rinviato a data da destinarsi, forse anche annullato, quando Ridley Scott regista dell'Alien originale ha deciso di voler tornare al franchise con Alien: Covenant, che non includerà Sigourney Weaver. La speranza però è l'ultima a morire, e in attesa di novità sul progetto l'attrice ha deciso di riprendere il ruolo di Ripley in un trailer parodia durante il The Late Show che andiamo a proporvi oggi 26 aprile in occasione dell'evento gobale Alien Day 2017 che ricordiamo si celebrerà anche in Italia.

In questo sketch ambientato intorno all'anno 2434, Ellen Ripley non combatte i letali xenomorfi, ma il sistema sanitario del futuro. Il ritorno di Sigourney Weaver come Ripley è stata una grande sorpresa per gli spettatori del The Late Show di Stephen Colbert. Presentando la Weaver, Colbert ha definito Ripley "Una delle prime eroine d'azione" e poi ci ha scherzato su.

Ci ha così tanto ispirato, voglio dire, ci ha dato la speranza che ad un certo punto in un futuro lontano alle donne sarebbe stato permesso di essere responsabili di qualcosa.

Nel trailer parodia Colbert assume il ruolo di Randy, un impiegato che lavora al reparto medico della Weyland-Yutani Corp. Il loro slogan è "Dove l'unica cosa aliena da noi è il servizio clienti". Randy è dietro al bancone e sta leggendo l'ultimo numero di "Facehugger Fancy" che contiene l'articolo "5 modi per far eplodere il tuo torace".

Sigourney Weaver arriva in scena come Ellen Ripley ed è in cerca di aiuto. C'è uno Xenomorfo che cresce dentro di lei. Potrebbe esplodere da un minuto all'altro, ma non importa deve attendere il suo turno. Ansiosa e impaziente Ripley tira fuori la grinta per cui è diventata famosa e minaccia lo zelante impiegato.

Ascolta Randroid, tu mi aiuterai adesso...sai perché? Perché siamo nello spazio e nello spazio...nessuno può sentirti urlare.

Randy in risposta a questa iconica tagline del film originale del 1979 cerca senza successo  il nome di Ripley nel database e risponde con un altra battuta stavolta di Hudson dal classico Aliens.

Niente gente! Fine partita, fine partita...non risulta niente.

Ripley continua a ricordare a Randy che lei è la donna che da sola ha salvato l'umanità ogni 5-8 anni negli ultimi tre decenni. Randy per un attimo sembra riconoscerla, ma la scambia per la Sarah Connor di Terminator. Per chiudere lo sketch, il burrito di Randy, che ha consumato in precedenza, esplode dal suo stomaco con le sembianze del famigerato "chestburster". Questo offre a Sigourney Weaver la possibilità di citare un'altra iconica battuta di Ripley.

Ehi tu ascolta, sono la prossima della fila. Sta' lontano da lui, maledetto!

E' sempre un piacere rivedere l'iconica Ripley in scena anche in formato parodia, speriamo che questa non sia l'ultima volta che la Weaver veste i panni dell'iconica eroina spaziale e che il sequel di Aliens del regista Neill Blomkamp possa tornare presto tra le priorità di 20th Century Fox.

 

alien-day-2017-sigourney-weaver-e-ripley-nel-video-parodia-di-alien.jpg

 

 

  • shares
  • Mail