Love Actually 2: il corto integrale “Red Nose Day Actually”

Love Actually 2: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul corto sequel di Richard Curtis.

 

Disponibile online il corto integrale Love Actually 2 (Red Nose Day Actually) andato in onda su NBC in occasione della maratona benefica “Red Nose Day”. Richard Curtis, regista e scrittore dell’originale “Love Actually – L’amore davvero” è tornato a scrivere questo corto che rivela cosa è accaduto ai personaggi del film in questi 14 anni.

Il corto di 16 minuti condiviso su Facebook comincia con Mark (Andrew Lincoln) che ricrea la famosa scena dei cartelli in cui chiede a Juliet (Keira Knightley) se è felice con suo marito Peter (Chiwetel Ejiofor) e spiega che ci sono persone che raccolgono fondi per la maratona benefica “Red Nose Day”. Questo segmento termina con Mark che chiede a Juliet se ricorda quando parlava di sposare una modella. Mark poi rivela che lui lo ha effettivamente fatto e al suo fianco spunta la sua nuova moglie. Il corto include anche uno spassoso momento “danzante” con il primo ministro (Hugh Grant) che balla sulle note del brano “Hotline Bling” di Drake e Billy Mack (Bill Nighy) che durante un’intervista alla radio rivela ciò che è accaduto al suo manager Joe (Gregor Fisher).

Il corto mostra anche Jamie (Colin Firth) che è ancora molto innamorato della sua moglie portoghese Aurelia (Lucia Moniz), mentre Daniel (Liam Neeson) e il suo figliastro Sam (Thomas Sangster) si incontrano per una chiacchierata;  Daniel è preoccupato del fatto che Sam stia diventando troppo solitario, ma il figlio lo sorprende presentandogli una ragazza.

 

 

Love Actually 2: trailer e poster del corto sequel “Red Nose Day Actually”

 

Visto che alcuni sequel realizzati a molti anni dall’originale si sono spesso dimostrati “fuori tempo massimo” e poco redditizi al botteghino, il regista e sceneggiatore Richard Curtis ha deciso di optare per un sequel formato cortometraggio per celebrare la sua commedia romantica Love Actually – L’amore davvero del 2003, che racconterà ai fan cosa è successo ai loro personaggi preferiti in questo lungo lasso di tempo. Il corto di cui oggi vi proponiamo trailer e poster s’intitola Red Nose Day Actually aka Love Actually 2.

Love Actually 2 è un corto di 15 minuti che avrà la sua premiere televisiva il prossimo 25 maggio sulla NBC come parte del Red Nose Day Special. Per coloro che non lo conoscono il “Red Nose Day” è uno spin-off della famoso maratona televisiva annuale della HBO degli anni ’80 organizzata dalla fondazione benefica Comic Relief che riuniva più grandi comici del tempo riuniti per un grande spettacolo di beneficienza a favore dei senzatetto. Richard Curtis è stato uno dei fondatori di Comedy Relief.

Finora questa organizzazione ha raccolto oltre un miliardo di dollari per aiutare a combattere la povertà e per porre all’attenzione tematiche sociali in tutto il mondo. L’intero cast principale di Love actually si riunisce per la prima volta in quattordici anni e purtroppo all’appello manca Alan Rickman scomparso nei primi mesi del 2016.

Il trailer si apre con il giovane Sam (Thomas Brodie Sangster) che dice al suo patrigno Daniel (Liam Neeson) che ultimamente ha avuto un sacco di cose per la testa. Mentre Daniel pensa che il ragazzo abbia problemi al lavoro, Sam rivela che in realtà si tratta di una questione amorosa e Daniel non la prende molto bene. Vediamo anche la leggenda della musica Billy Mack (Bill Nighy) che rivela in un’intervista alla radio che il miglior sesso che abbia mai fatto è stato con una delle Kardashian, ma proprio non ricorda con quale.

Il trailer ci mostra anche il personaggio di Rowan Atkinson, Rufus, che sta lavorando da Walgreens, lo vediamo dietro il bancone alle prese con un bustone di caramelle e una fila interminabile di clienti, e c’è anche Mark (Andrew Lincoln) che si reca a casa di Juliet (Keira Knightley) per riproporre la famosa scena dei cartelli, ma stavolta al centro della “dichiarazione” c’è una questione sulla barba di lui. Il filmato si conclude con Jamie (Colin Firth) che riceve i “complimenti” dalla sua fidanzata (Sienna Guillory) e il Primo Ministro (Hugh Grant) che si cimenta in un numero di danza con strappo alla schiena e ruzzolone dalle scale.

 

 

 

Ultime notizie su Sequel

Tutto su Sequel →