• Film

Fahrenheit 11/9, Michael Moore porta al cinema un doc su Donald Trump

Nuovo doc politico per Michael Moore, questa volta tutto centrato su Donald Trump. Fahrenheit 11/9.

13 anni dopo aver vinto la Palma d’Oro al Festival di Cannes e incassato 222 milioni di dollari nel mondo, diventando il documentario col maggior incasso nella storia, Fahrenheit 9/11 di Michael Moore andrà incontro ad una sorta di sequel. Fahrenheit 11/9, in riferimento al giorno, erano le 2:29 del mattino del 9 novembre, in cui Donald Trump è stato dichiarato Presidente degli Stati Uniti d’America. Pochi mesi prima, come dimenticarlo, Moore fu uno dei pochi, se non l’unico, a prevedere l’elezione presidenziale del tycoon, immaginando suoi gli stati del Michigan, del Wisconsin e della Pennsylvania. Trump ha fatto sua la presidenza grazie a soli 77.000 voti combinati da questi tre stati.

Fahrenheit 11/9 sarà realizzato con il solito mix di oltraggio e humour che ha reso Moore il più famoso documentarista del mondo. Per riuscire nell’impresa, Moore ha ritrovato l’acclamata squadra di Fahrenheit 9/11, ovvero i registi / produttori Oscar O’Hara, Tia Lessin e Carl Deal. I fratelli Weinstein, che portarono Fahrenheit 9/11 in tutto il mondo, torneranno ad occuparsi della distribuzione.

[quote layout=”big”]’Non importa cosa sia stato rivelato, perché lui rimane in piedi. I fatti, la realtà e l’intelligenza non possono sconfiggerlo. Anche quando si fa del male da solo si risveglia la mattina seguente e continua a twittare. Tutto finirà con questo film’.[/quote]

Queste le prime parole di Moore sul progetto, con i Weinstein che hanno annunciato uno dei ‘piani di distribuzione più innovativi di sempre‘. Staremo a vedere.

Fonte: Comingsoon.net

I Video di Blogo

Sky Cinema: promo con Alessandro Gassmann