King Conan: Arnold Schwarzenegger afferma che il sequel non è morto

Nonostante Universal abbia cancellato il sequel "The Legend of Conan", Arnold Schwarzenegger afferma che il sequel di "Conan il barbaro" si farà.

the-legend-of-conan-arnold-schwarzenegger-afferma-che-il-sequel-non-e-morto.jpg

All'inizio di quest'anno Universal ha annullato lo sviluppo di The Legend of Conan, che avrebbe visto Arnold Schwarzenegger riprendere il suo ruolo iconico dal classico del 1982. Conosciuto anche con il titolo King Conan, il film era ritenuto morto, ma Schwarzenegger ha recentemente smentito e per quanto lo riguarda il film si farà.

A Schwarzenegger presente Cannes per promuovere il nuovo documentario Wonders of the Sea 3D è stato chiesto del nuovo reboot di Terminator recentemente annunciato e prodotto James Cameron, del sequel I Gemelli 2 aka Triplets e appunto di King Conan con l'attore che ha affermato che il film è ancora in fase di sviluppo.

È stato riscritto...l'idea è di farlo.

Quello che l'icona action non ha confermato è se il sequel sia ancora in sviluppo alla Universal. Schwarzenegger ha parlato per la prima volta di questo film nel 2012 e da allora il film è entrato in una interminabile fase di sviluppo.

Schwarzenegger ha interpretato il ruolo per la prima volta nel 1982 nell'adattamento di John Milius della creazione più famosa di Robert E. Howard, per poi riprendere il ruolo nel 1984 nel sequel Conan il distruttore. Nel 2011 Lionsgate decise di riavviare il franchise con il deludente Conan The Barbarian che ha visto protagonista nei panni del leggendario guerriero cimmero il Jason Momoa della serie tv Il trono di spade e nuovo Aquaman dell'Universo Esteso DC.

The Legend of Conan nel corso degli anni è stato affrontato da diversi sceneggiatori tra cui Will Beall, che è accreditato come co-sceneggiatore del film di Aquaman con Momoa. Anche Chris Morgan, scrittore di lunga data del franchise Fast and Furious, ha messo mano allo script ed è anche stato colui che ha annunciato la cancellazione del progetto, annuncio che però come avete ascoltato è stato smentito da Schwarzenegger. Morgan ha fatto l'annuncio in una sua dichiarazione in cui parlava esplicitamente di cancellazione.

Alla fine lo studio ha deciso di non farlo più, in tutta onestà devo dire che è stata una grossa delusione, amo così tanto il primo film, è uno dei miei film preferiti. Will Beall aveva un trattamento di The Legend of Conan e loro l'hanno seppellito.

Lo sceneggiatore aveva anche rivelato alcuni dettagli su come sarebbe stato il film.

La nostra storia ritrovava Conan, 30 anni dopo, in una storia tipo "Gli Spietati" di Clint Eastwood. Era così impressionante, ma alla fine il budget era alto e lo studio non era sicuro del titolo e della rilevanza sul mercato. Hanno finito per rinunciare. Credo stiano pensando di farne una serie tv o qualcos'altro. Ma solo il fatto di averci lavorato, di averne parlato con Arnold, è stato entusiasmante, è stato un momento magico per me [Ride]. Non si sa mai, in futuro potremmo riconsiderare la cosa.

Queste ultime parole e la dichiarazione di Schwarzenegger potrebbero dare adito ad una "resurrezione" del progetto, ma in che formato? L'attore a Cannes ha affermato di avere in ballo un progetto con Netflix, potrebbe essere una serie tv di King Conan? Netflix questa settimana ha annunciato una serie prequel di 10 episodi per il classico The Dark Crystal, un fantasy di culto del 1982, quindi a questo punto una serie tv di The Legend of Conan su Netflix sembra qualcosa di decisamente fattibile.

 

 

  • shares
  • Mail