E’ morto Toni Bertorelli – Il ricordo di Blogo

E’ scomparso a 67 anni Toni Bertorelli attore per Moretti, Bellocchio e Sorrentino.

 

E’ scomparso all’età di 67 anni Toni Bertorelli, l’attore era stato ricoverato all’inizio di maggio al policlinico Gemelli di Roma.

Bertorelli originario di Barge nel cuneese, dove nasce il 18 marzo del 1949, esordisce come attore teatrale nel 1969 in opere del repertorio classico e contemporaneo.

Il debutto cineamtografico arriva nel 1974 con un’apparizione (accreditato come Antonio Bertorelli) in E cominciò il viaggio della vertigine di Toni De Gregorio, ma il primo ruolo di rilievo è in Stangata napoletana, commedia del 1982.

Saranno gli anni ’90 a regalare all’attore popolarità presso il grande pubblico con ruoli in Morte di un matematico napoletano (1992) e Pasolini, un delitto italiano (1995) dove Bertorelli interpreta l’ispettore di poliza Pigna, ruolo che gli vale il premio “Sacher d’Oro” come miglior attore non protagonista.

Nel 1997 Bertorelli recita per Marco Bellocchio in Il principe di Homburg, il regista dirigerà l’attore anche in L’ora di religione (2002) e Sangue del mio sangue (2015) suo ultimo lavoro cinematografico.

 

 

Nel 2000 Bertorelli interpreta il padre di Stefano Dionisi in Il partigiano Johnny di Guido Chiesa, lo stesso anno reciterà in La lingua del Santo di Carlo Mazzacurati (2000) e sarà un Dracula “extracomunitario” nella comedy-horror Zora la vampira dei Manetti Bros.

Nel 2001 arriva per Bertorelli la prima collaborazione con Nanni Moretti in La stanza del figlio, i due torneranno a collaborare di nuovo nel 2006 per Il Caimano dove l’attore interpreterà il giornalista e scrittore Indro Montanelli.

Nel 2004 Bertorelli è nel cast del controverso La passione di Cristo di Mel Gibson, l’anno successivo interpreta “Il Vecchio” in Romanzo Criminale di Michele Placido, un personaggio fittizio creato dallo scrittore Giancarlo De Cataldo e ispirato alla figura di Federico Umberto D’Amato.

Nel 2007 un ruolo in Seta, adattamento dell’omonimo romanzo di Alessandro Baricco, e nel 2015 è nel cast di Latin Lover di Cristina Comencini, seconda collaborazione tra Bertorelli e la Comencini dopo Le parole di mio padre (2001).

L’ultimo ruolo di Bertorelli prima della sua scomparsa è quello del Cardinale Caltanissetta nella serie tv The Young Pope di Paolo Sorrentino.

 

Filmografia

E cominciò il viaggio nella vertigine, accreditato come Antonio Bertorelli, regia di Toni de Gregorio (1974)
Stangata napoletana, regia di Vittorio Caprioli (1983)
Tutta colpa della SIP, regia di Gianfranco Bullo (1988)
Morte di un matematico napoletano, regia di Mario Martone (1992)
Pasolini, un delitto italiano, regia di Marco Tullio Giordana (1995)
Binari, cortometraggio, regia di Carlotta Cerquetti (1996)
La tenda nera, regia di Luciano Manuzzi (1996)
Cous-Cous, regia di Umberto Spinazzola (1996)
Le mani forti, regia di Franco Bernini (1997)
Il principe di Homburg, regia di Marco Bellocchio (1997)
Elvis e Marylin, regia di Alberto Manni (1998)
Besame mucho, regia di Maurizio Ponzi (1999)
Il partigiano Johnny, regia di Guido Chiesa (2000)
La lingua del Santo, regia di Carlo Mazzacurati (2000)
Zora la vampira, regia dei Manetti Bros (2000)
La regina degli scacchi, regia di Claudia Florio (2001)
Territori d’ombra, regia di Paolo Modugno (2001)
La stanza del figlio, regia di Nanni Moretti (2001)
Le parole di mio padre, regia di Francesca Comencini (2001)
Luce dei miei occhi, regia di Giuseppe Piccioni (2001)
Vivere, cortometraggio, regia di Franco Bernini (2001)
L’ora di religione (Il sorriso di mia madre), regia di Marco Bellocchio (2002)
Ora o mai più, regia di Lucio Pellegrini (2003)
L’eretico – Un gesto di coraggio, regia di Pietro Maria Benfatti (2004)
La passione di Cristo, regia di Mel Gibson (2004)
Pontormo, regia di Giovanni Fago (2004)
A luci spente, regia di Maurizio Ponzi (2004)
La passione di Giosuè l’ebreo, regia di Pasquale Scimeca (2005)
Romanzo criminale, regia di Michele Placido (2005)
Il caimano, regia di Nanni Moretti (2006)
Il sole nero, regia di Krzysztof Zanussi (2007)
Seta, regia di Francois Girard (2007)
L’amor cortese, regia di Claudio Camarca (2008)
Pizzangrillo, cortometraggio, regia di Marco Gianfreda (2010)
Latin Lover, regia di Cristina Comencini (2015)
Sangue del mio sangue, regia di Marco Bellocchio (2015)