• Film

Wonder Woman: 43 curiosità e “making of” del cinecomic con Gal Gadot

Wonder Woman ha debuttato nei cinema italiani e Blogo vi propone 43 curiosità sul cinecomic con protagonista Gal Gadot.

 

Wonder Woman ha finalmente debuttato nei cinema italiani e bisogna ammettere che la regista Patty Jenkins ha confezionato un gioiellino ricco di azione e humour, con la bella e carismatica Gal Gadot che ha confermato di avere tutte le carte in regole per incarnare una delle supereroine più iconiche di sempre.

Il debutto in solitaria di Wonder Woman nell’Universo Esteso DC presenta scene d’azione coinvolgenti, una protagonista “divina”, effetti speciali all’altezza e un mix di humour e dramma davvero ben bilanciato, insomma un cinecomic godibilissimo costruito a misura di spettatore.

A seguire vi proponiamo 43 curiosità sul film che racconta le origini della supereroina DC nel suo primo film live-action da protagonista realizzato per il grande schermo, dopo la popolare versione televisiva anni ’70 interpretata da Lynda Carter.

 

 

 

  • E’ il primo film con protagonista una supereroina femminile in dodici anni, l’ultimo era stato Elektra (2005).
  • Cobie Smulders è stata brevemente considerataper il ruolo di Wonder Woman. La Smulders presta la voce al personaggio in The Lego Movie (2014) e appare anche nell’Universo Cinematografico Marvel nel ruolo dell’Agente Maria Hill.
  • Questo film è in sviluppo dal 1996, quando Ivan Reitman venne assunto per scrivere e dirigere. Nel gennaio 2001 Silver Pictures reclutò Todd Alcott per scrivere una sceneggiatura di Wonder Woman, sostituito poi nell’agosto del 2003 da Laeta Kalogridis. Più tardi nel marzo 2005, Joss Whedon è stato assunto non solo per scrivere ma anche per dirigere il film, ma nel febbraio 2007 ha abbandonato a causa di divergenze creative. Il 24 novembre 2014 Michelle MacLaren è stata confermata come regista, ma ha poi abbandonato il 13 marzo 2015 anch’essa per divergenze creative.
  • Gal Gadot ha affrontato le riprese del film ((incluse le scene di stunt) al quinto mese di gravidanza. Il suo pancione era ben visibile, quindi la troupe ha creato un costume con una cornice che permettesse di rimuovere il pancione in post-produzione con la tecnica del green screen.
  • Il produttore Zack Snyder ha un cameo in questo film nei panni di un soldato della prima guerra mondiale.
  • Patty Jenkins aveva iniziato delle trattative con WB per dirigere il film nel 2005, ma a causa di una sua gravidanza inaspettata ha dovuto abbandonare. Jenkins ha affermato che Wonder Woman è il film che stava cercando di fare da tutta la sua vita e che ha avuto la fortuna di avere una seconda occasione
  • Patty Jenkins è la prima donna a dirigere un film di supereroi con una protagonista femminile.
  • Kate Beckinsale, Sandra Bullock, Mischa Barton, Rachel Bilson, Sarah Michelle Gellar, Angelina Jolie, Jessica Biel, Eva Green, Christina Hendricks, Kristen Stewart, Olga Kurylenko e Elodie Yung sono state tutte considerate il ruolo di Wonder Woman nel corso degli anni.
  • Wonder Woman / Diana è di nazionalità greca nei fumetti. Gal Gadot, che la interpreta, è nata in Israele ed è di origine ebraica europea.
  • Questo è il secondo cinecomic ad essere diretto da una donna dopo Punisher – Zona di guerra (2008).
  • Sia Gal Gadot che Connie Nielsen (Regina Hippolyta) erano in lizza per un ruolo in L’uomo d’acciaio (2013), Gadot come Faora e Nielsen come Lara.

 

 

  • Nei fumetti Steve Trevor e Diana si sono incontrati durante la seconda guerra mondiale (1939-45); Nel film si incontrano invece durante la prima guerra mondiale (1914-18). Il cambiamento di ambientazione è stato  deciso perché i realizzatori pensavano che quell’epoca fosse più adatta: “La prima guerra mondiale è la prima volta che la civiltà come la conosciamo cerca di trovare le sue radici, ma non è qualcosa di cui conosciamo realmente la storia. In questo mondo ci sono questioni sui diritti delle donne, su una guerra meccanizzata in cui non vedi chi stai uccidendo. È un momento storico di grande potenziale”.
  • Ci sono state diverse campagne e accordi affinché la prima incarnazione live-action di Wonder Woman, l’attrice Lynda Carter, potesse avere una cameo in questo film, ma non  è stato possibile  a causa del fitto programma di esibizioni canore dell’attrice.
  • Nel 2005 ad Angelina Jolie è stato offerto il ruolo di Wonder Woman, ma l’attrice ha rifiutato. Nel 2015 è stata invece considerata per la regia.
  • Un ruolo è stato offerto a Cate Blanchett, ma l’attrice ha rifiutato. In seguito accetterà il ruolo di Hela in Thor: Ragnarök (2017).
  • Nicolas Winding Refn era interessato a dirigere il film, ma voleva Christina Hendricks come Wonder Woman.
  • Liam Hemsworth e Alexander Skarsgård sono stati considerati per il ruolo di Steve Trevor. Il fratello di Liam Hemsworth, Chris Hemsworth e il padre di Alexander Skarsgård, Stellan Skarsgård, fanno parte dei film Thor di Marvel.
  • Le scene della prima guerra mondiale sono state girate alla base aerea di Upper Heyford a Bicester, in Inghilterra.
  • Il ruolo della Regina Hippolyta è stato offerto a Nicole Kidman, ma l’attrice ha rifiutato. Successivamente ha accettato un ruolo in Aquaman (2018) come la regina Atlanna, madre di Aquaman / Arthur Curry (che è alleato di Wonder Woman e membro della Justice League).
  • Diana nel film si finge segretaria di Steve Trevor durante la prima guerra mondiale. Si tratta di un omaggio alla prima stagione della serie tv Wonder Woman (1975) dove durante la seconda guerra mondiale Diana Prince lavorava come sottufficiale della Marina degli Stati uniti alle dipendenze di Steve Trevor.
  • Per l’edizione giapponese del film, Wonder Woman è doppiata da Kotono Mitsuishi, meglio nota come la voce di Sailor Moon. Come Wonder Woman anche Sailor Moon è una principessa eroina di natura divina ispirata alla mitologia greco-romana.
  • La scena dove Diana mangia un gelato per la prima volta e loda il venditore è una scena tratta dai fumetti “New 52” di DC Comics.
  • Il film ha terminato le riprese il 3 maggio 2016, che è lo stesso giorno in cui è nato il creatore di Wonder Woman, lo piscologo William Moulton.
  • Nei miti greci le Amazzoni di Themyscira e l’eroe greco  Ercole sono rivali, poiché Ercole ha sedotto la regina Ippolita rubandole la sua cintura incantata. Questi eventi sono stati  narrati sia in fumetti DC che Marvel. Nei fumetti DC Comics, Ercole è un personaggio misogino e malvagio che viene punito dalle Amazzoni; in seguito diventa un antieroe che cerca la redenzione per le sue azioni. Nei fumetti Marvel è esattamente il contrario: Ercole è un supereroe (e il migliore amico di Thor) e Hippolyta e le Amazzoni sono malvagie. La figlia di Hippolyta di nome Artume è una sorta di Wonder Woman.
  • Questa è la prima volta in cui Wonder Woman non indossa orecchini. Wonder Woman indossava orecchini rossi a cerchio nella serie tv Wonder Woman (1975) e nei cartoni animati I Superamici (1973) mentre aveva degli orecchini bianchi nella serie tv d’animazione Justice League (2001).
  • Wonder Woman è il primo film dell’Universo Esteso DC a ricevere recensioni positive dalla critica.
  • Il film è il quarto film dell’Universo Esteso DC dopo L’uomo d’acciaio (2013), Batman v Superman: Dawn of Justice (2016) e Suicide Squad (2016).
  • Scott Eastwood apparso in Suicide Squad (2016) era in lizza per il ruolo di Steve Trevor.
  • Questo film segna la terza apparizione del personaggio di Etta Candy dopo apparizioni nella prima stagione della serie tv Wonder Woman (1975) e nel film d’animazione Wonder Woman (2009).
  • Come fonte d’ipirazione i realizzatori hanno citato i cinecomic Superman (1978) e Batman Begins (2005), i film d’avventura di Indiana Jones, il classico Casablanca (1942) e il film Disney La sirenetta (1989).

 

 

  • Kathryn Bigelow, Catherine Hardwicke, Mimi Leder, Karyn Kusama, Julie Taymor e Tricia Brock sono state tutte considerate per la regia. Michelle MacLaren aveva inizialmente accettato, ma po ha dovuto declinare.
  • Questo film presenta Diana Prince, l’originale Wonder Woman e Artemide e Orana, che hanno entrambe brevemente preso il ruolo di Wonder Woman nei fumetti. Le loro interpreti, Gal Gadot, Ann Wolfe e Mayling Ng,  sono tutte addestrate nelle arti marziali.
  • Lyle Wagoner che ha interpretato Steve Trevor nella serie tv Wonder Woman (1975) è stato considerato per un cameo, ma l’attore ha rifiutato poiché ha abbandonato la recitazione nel 2005.
  • Eva Green è stata considerata per il ruolo di Wonder Woman e in seguito per il ruolo del Dottor Poison.
  • Questo è il secondo film in cui Gal Gadot ritrae Wonder Woman dopo il debutto in Batman v Superman: Dawn of Justice.
  • Questo è il primo film diretto da una donna a fruire di un budget di oltre 100 milioni di dollari.  Il budget stimato del film è di 149 milioni di dollari.
  • Questa è la quarta incarnazione live-action di Wonder Woman dopo la serie tv  anni ’70  interpretata da Lynda Carter, un pilota girato nel 2011 per una serie tv annullata interpretato da Adrianne Palicki e un corto  del 2015 interpretato da  Rileah Vanderbilt.
  • Questo film precede il film live-action Justice League in uscita a novembre 2017 ed è l’inizio di una trilogia programmata per Wonder Woman.
  • La rappresentazione di Wonder Woman in questo film è di una semidea figlia di Zeus e si basa sulle origini rivisitate per la serie a fumetti “New 52” di DC Comics.
  • Durante il film il nome “Wonder Woman” non viene mai pronunciato.
  • Mentre il generale Erich Ludendorff era una figura storica reale, il suo ritratto in questo film è basato sul semidio della falsità noto come “Duca dell’Inganno”, personaggio dei fumetti, sottoposto del Dio Ares e arcinemico di Wonder Woman.
  • Sameer (Saïd Taghmaoui) è un agente segreto del “Blackhawks”, un servizio segreto di commando operante durante la seconda guerra mondiale (nel film durante la prima guerra mondiale).
  • Le riprese del film si sono svolte in Sud Italia, Regno Unito e Francia.Tra le varie location ci sono la stazione King’s Cross e Trafalgar Square a Londra, il Museo del Louvre a Parigi e numerose bellezze del Sud Italia come Sassi di Matera, Castel del Monte, Palinuro e Marina di Camerota.