Uccise Marie Trintignant, Cantant già libero

Nel 2003 aveva ucciso la sua compagna, l’attrice Marie Trintignant, e dopo aver scontato solo 4 anni di carcere, il cantante del gruppo rock francese Noir Desir, Bertrand Cantat, esce dal carcere con libertà condizionata. Il giudice di applicazione delle pene, Philippe Laflaquiere, lo ha deciso “per gli sforzi di reinserimento sociale fatti dal condannato

di carla

Nel 2003 aveva ucciso la sua compagna, l’attrice Marie Trintignant, e dopo aver scontato solo 4 anni di carcere, il cantante del gruppo rock francese Noir Desir, Bertrand Cantat, esce dal carcere con libertà condizionata.

Il giudice di applicazione delle pene, Philippe Laflaquiere, lo ha deciso “per gli sforzi di reinserimento sociale fatti dal condannato ed anche per le sue prospettive di reinserimento professionale”.

Cantat, 43 anni, doveva scontare otto anni di prigione. Molte le reazioni di sdegno, soprattuttto da parte delle associazioni femministe. L’associazione La Meute ha infatti fatto sapere in un comunicato:

“Quattro anni di prigione: è questo il prezzo da pagare per questo crimine?. Uccidere un altro uomo costa più caro che uccidere la propria compagna. I crimini passionali sono ancora troppo spesso considerati con indulgenza. In Francia ogni tre giorni, una donna muore sotto i colpi del proprio coniuge”.

La madre di Marie Trintignant, Nadine, ha invece commentato:

“Temo che la sua liberazione anticipata appaia come tristemente significativa per tutti quelli che lottano affinché le violenze fatte alle donne siano giustamente punite”.

Fonte: La Libertà