Box Office Italia, esordio da 1.5 milioni di euro per La Mummia

La Mummia batte Wonder Woman e I Pirati dei Caraibi 5 al botteghino tricolore.

Neanche Tom Cruise è riuscito a ridare fiato ad un botteghino apparentemente già andato in vacanza. Uscito in 746 copie, La Mummia ha ovviamente fatto suo il primato del box office tricolore ma senza strafare. 1.554.427 euro in 4 giorni con una media per sala di 2.084 euro, per la pellicola Universal, da cui era lecito attendersi risultati maggiormente soddisfacenti. Dietro La Mummia nessun altro titolo è riuscito a sfondare il muro del milione. Tiene I Pirati dei Caraibi 5, arrivato ai 10.236.593 euro totali. Ad un passo, oramai, i 10.347.288 euro de l’Ora Legale, 4° incasso di questo 2017 tutt’altro che sbalorditivo.

Chi non ha proprio fatto faville, in Italia, è Wonder Woman, con appena 2.093.945 euro in tasca al termine del suo 2° weekend di programmazione e una media per sala di 1.122 euro. A quota 1.335.566 euro troviamo Baywatch, con Quando un Padre, uscito in 213 sale, esordiente con 104.346 euro. Media per sala di 490 euro. Fortunata di Sergio Castellitto ha raggiunto i 1.742.543 euro, seguito dai 198.447 euro del debuttante Quello che so di Lei, dai 785.486 euro di Tutto quello che Vuoi, dai 177.448 euro di Nocedicocco e dai 33.712 euro dell’esordiente Un appuntamento per la Sposa. Fuori dalla top10, con 78 sale e 32.322 euro, l’esordio alla regia di Natalie Portman con Sognare è vivere.

Weekend abbastanza povero il prossimo, grazie agli arrivi di Nerve, Aspettando il Re, Io danzerò, Parigi può attendere, Una doppia verità, Corniche Kennedy, Il Crimine non va in Pensione e dello straordinario Lady Macbeth.