Batman & Robin: intervista a Joel Schumacher per il 20° anniversario

Il regista Joel Schumacher parla di “Batman & Robin” a 20 anni dall’uscita del film nelle sale americane.

 

Il famigerato Batman & Robin ha compiuto 20 anni e il regista Joel Schumacher e alcuni membri della troupe si sono riuniti per ricordare uno dei film più controversi del franchise, rivelando alcuni retroscena della lavorazione tra cui un terribile episodio che ha visto anche dell’acido di batteria finire nella bocca di Arnold Schwarzenegger.

Anche se ci sono molte ragioni per cui il film si è rivelato una delusione, il sito The Hollywood Reporter rivela che Batman & Robin si sarebbe fatto ad ogni costo, con o senza Joel Schumacher. Il regista ammette inoltre che il film potrebbe essere stato un apporto un po’ troppo entusiasta al franchise e di aver imparato cosa significa fare un film “quando hai qualcosa nel film da cui si possono fare dei giocattoli”. Il film è stato realizzato in modo affrettato e ha visto un quarto attore in 8 anni interpretare Batman. Schumacher aveva precedentemente lavorato con Val Kilmer per Batman Forever e si supponeva che Kilmer fosse coinvolto nel quarto film, ma così non è stato.

[quote layout=”big”]Val a cambiato idea durante il tour mondiale di Batman Forever. Non voglio entrare nella questione. Voleva fare L’isola perduta perché c’era Marlon Brando. Ci ha lasciato all’ultimo momento.[/quote]

George Clooney, che ne avrebbe fatto volentieri a meno, è arrivato a rimpiazzare Val Kilmer indossando il famigerato nuovo costume con “capezzoli” a vista. Uma Thurman ha firmato per il ruolo di Poison Ivy dopo che Schumacher l’aveva vista sulla copertina di Vanity Fair. Il regista rivela anche che in origine avrebbe voluto Julia Roberts come Poison Ivy, i due sono amici e all’epoca avevano girato insieme due film di seguito.

Robert “Jeep” Swenson è stato scelto per interpretare Bane su consiglio del team di stuntmen che avevano lavorato a Batman – Il ritorno. Schumacher su Swenson ha detto: “Credo che avesse i più grandi bicipiti mai visti all’epoca. Era un ragazzo dolce con una giovane famiglia”. Swenson è morto improvvisamente per insufficienza cardiaca all’età di 40 anni dopo la premiere del film.

Arnold Schwarzenegger è stato lanciato come villain principale, Mr. Freeze, per un compenso di 25 milioni di dollari o circa un milione di dollari al giorno. Schumacher smentisce anche un altro “mito” che vedeva Patrick Stewart originariamente avvicinato per il ruolo del cattivo: “E’ un’idea meravigliosa, ma nessuno l’ha mai suggerito”.

Celebrità come Jesse Ventura e Jon Bon Jovi hanno fatto visita sul set per incontrare Arnold Schwarzenegger e fumare sigari con lui. Bon Jovi avrebbe consegnato alcuni sigari cubani sul set, che Schwarzenegger ha dipinto di bianco per poterli fumare realmente durante le riprese. C’era una squadra di 11 persone necessarie per il trucco e il costume di Mr. Freeze. La squadra ha dovuto lavorare velocemente perché Schwarzenegger aveva un rigido limite di 12 ore al giorno scritto nel suo contratto e aveva un seguito di persone che si occupavano di alimentarlo e massaggiargli le mani mentre era sulla sedia del trucco.

Il make-up artist Jeff Dawn ricorda di aver spruzzato il volto di Arnold con uno spray bianco per alberi di Natale che poteva o non poteva essere tossico. Dawn ricorda anche l’acido di batteria finito nella bocca di Schwarzenegger e fuoriuscito dalla luce rossa a LED che teneva tra i denti e la lingua. Arnold non era felice e gridava: “Ha un sapore di me**a! Che cosa c’è nella mia bocca?”. L’attore aveva anche accettato di rasare la sua testa per la parte, ma ci ha ripensato all’ultimo minuto, aggiungendo ulteriori 1 ora e 45 minuti alla sessione per il trucco per applicare una calotta sulla sua testa.

Alicia Silverstone è stata reclutata per il ruolo di Batgirl sperando di attirare un pubblico di ragazze. All’epoca l’attrice era un’adolescente e secondo alcune voci, sul set ebbe problemi ad entrare nello striminzito costume di Batgirl, come ricorda lo storyboard editor Tim Burgard.

[quote layout=”big”]Ho sentito che era stata nel reparto costumi per un corsetto che gli avrebbe permesso di entrare nel costume. Così ho fatto una vignetta dell’aspetto che pensavo avesse…l’ho fatta come un poster cinematografico, Ragazze a Beverly Hills 2: Il Casting di Batgirl. È stato uno scherzo tra di noi, solo per i ragazzi del reparto artistico.[/quote]

Il poster però circolò sul set, ma Burgard riuscì a tenersi il suo lavoro perché “fortunatamente” non lo ha mai firmato.

Contrariamente ad alcune voci circolate all’apoca, Joel Schumacher non aveva un’altra idea per Batman che voleva fare prima di Batman & Robin. I fan hanno spesso ipotizzato che il regista volesse fare il “Batman: Anno Uno” di Frank Miller, ma Schumacher ha smentito. Alla fine il film ha fatto insorgere fan e critica.

[quote layout=”big”]È stato un tale scandalo! Era come se avessi ucciso dei bambini o qualcosa del genere…i capezzoli! E’ stato il massimo! La più grossa in assoluto. Quelle due cose di gomma, delle dimensioni di gomme da cancellare sarebbero diventati un grosso dramma del ca**o.[/quote]

Bisogna dire che Joel Schumacher si preso a più riprese la colpa per il fallimento del film scusandosi ripetutamente con i fan.

 

 

 

Ultime notizie su Batman

Tutto su Batman →