Moebius, Kim Ki-duk denunciato per aver schiaffeggiato un'attrice sul set

Guai giudiziari in patria per Kim Ki-duk.

VENICE, ITALY - SEPTEMBER 01:  Director Kim Ki-duk attends a photocall for 'Geumul - The Net' during the 73rd Venice Film Festival at  on September 1, 2016 in Venice, Italy.  (Photo by Andreas Rentz/Getty Images)

56enne celebre regista sudcoreano Leone d'oro (Pietà) e Leone d'Argento (Ferro 3 - La casa vuota) al Festival di Venezia, Orso d'argento a Berlino (La Samaritana) e Un Certain Regard al Festival di Cannes (Arirang), Kim Ki-duk è finito sotto inchiesta.

Secondo quanto riferito dal quotidiano coreano Dong-A Ilbo, il regista avrebbe schiaffeggiato un'attrice sul set di Moebius, presentato fuori concorso al Festival di Venezia 2013, per costringerla a girare una scena di nudo non prevista sulla sceneggiatura. La donna, che lasciò il set dopo l'increscioso episodio per poi essere sostituita da Lee Eun-woo e il cui nome è al momento sconosciuto, ha denunciato Kim Ki-duk presso la procura di Seoul.

Il produttore del film, intercettato dall'Hollywood Reporter, ha definito quello schiaffo “parte delle istruzioni che il regista stava dando per una scena”, con il regista che "non ha mai costretto l’attrice a girare una scena di sesso non prevista nella sceneggiatura”. Ki-duk ha così invece reagito alle accuse:

"Poiché si parla di quattro anni fa, non ho ricordi chiari ma è successo mentre provavo a spiegare come rendere l'azione più reale".

Fonte UsaToday

  • shares
  • Mail