• Film

Kathryn Bigelow alle registe: ‘non accettate mai un no come risposta’

Messaggio alle registe di Hollywood da parte di Kathryn Bigelow.

Prima e ad oggi unica regista donna ad aver vinto un premio Oscar, Kathryn Bigelow è da poco tornata nei cinema d’America con l’acclamato Detroit. 5 anni dopo Zero Dark Thirty e a 10 dal trionfo di The Hurt Locker, la Bigelow potrebbe tornare a fare incetta di nomination Academy. Nell’attesa la regista ha lanciato via Entertainment Tonight il suo messaggio alle tante registe finalmente esplose negli ultimi 24 mesi ad Hollywood.

[quote layout=”big”]«Dico sempre alle donne: non accettate un no come risposta». «Il no non esiste». «Sono davvero felice per Patty Jenkins e credo che più donne là fuori inseguono le proprie aspirazioni, più possono fare da modello per le altre». «So che può sembrare impossibile quando di tocca ad andare a bussare a una porta, ma non lo è. Io ci sono arrivata e la Jenkins pure».[/quote]

Incassati 791,046,079 dollari con Wonder Woman, 400 dei quali solo negli States, anche la Jenkins potrebbe tramutarsi in una sorpresa da Academy. In casa Warner vorrebbero infatti lanciare una cospicua campagna da Oscar per il cinecomic DC, piaciuto in particolar modo in patria. Tra le tante registe attualmente in produzione e a breve in sala ricordiamo Dee Rees, applaudita all’esordio con il titolo LGBT Pariah; Ava DuVernay, esplosa con Selma e in sella al blockbuster Disney A Wrinkle in Time; Nicole Holofcener, sul set di The Land of Steady Habits; Michelle MacLaren, vista all’opera con Breaking Bad, The Walking Dead, Game of Thrones, Westworld e in pre-produzione con The Nightingale, tratto dall’omonimo romanzo di Kristin Hannah; Jennifer Kent con The Nightingale; e Lone Scherfig, regista dello splendido An Education in pre-produzione con Secrets from the Russian Tea Room.