Per Primo hanno ucciso mio Padre di Angelina Jolie candidato cambogiano agli Oscar 2018

Per Primo hanno ucciso mio Padre di Angelina Jolie rappresenterà la Cambogia ai prossimi premi Oscar.

watch-the-first-trailer-for-angelina-jolies-controversial-netflix-original-film-first-they-killed-my-father.png

Per primo hanno ucciso mio padre, 4° film da regista di Angelina Jolie appena sbarcato su Netflix nonché adattamento cinematografico del libro autobiografico Il lungo nastro rosso scritto da Loung Ung, rappresenterà la Camboglia ai prossimi Oscar. L'ufficialità è arrivata nelle ultime ore.

La Jolie, che ha la doppia cittadinanza cambogiana, ha qui adottato uno dei suoi figli. Il film è stato completamente finanziato e prodotto da Netflix, con l'autrice Loung Ung anche co-sceneggiatrice e produttrice esecutiva. La pellicola racconta il genocidio cambogiano da parte dei Khmer Rossi: la sconvolgente avventura di una bambina di cinque anni che lotta per la sopravvivenza durante l'improvviso affermarsi del loro terribile regime. Il film è stato presentato in anteprima mondiale il 2 settembre 2017 al Telluride Film Festival, per poi farsi vedere anche a Toronto.

"Questo significa molto per tutti noi che siamo stati coinvolti nel fare il film. Lavorare con artisti locali per portare avanti questa storia è stata un'esperienza commovente che ci ha reso più umili", le parole della Jolie una volta appresa la notizia dal Comitato di selezione cambogiano.

Fonte: HollywoodReporter

  • shares
  • Mail