Kingsman 3, Jeff Bridges vuole esserci

Jeff Bridges impazzito dopo aver visto il primo Kingsman.

Il riscontro al box office non è ancora arrivato, uscendo questo fine settimana in mezzo mondo, ma Kingsman: Il Cerchio d'Oro dovrebbe fare facilmente furore. 414 i milioni di dollari incassati dal primo capitolo, con Matthew Vaughn tornato in cabina di regia per girare il suo primo sequel. E non ultimo.

Kingsman 3 è infatti previsto, a meno di un inatteso flop in sala di Kingsman 2, come vagamente confermato da Jeff Bridges, new entry da Oscar di questo sequel insieme ad Halle Berry e Julianne Moore.

"Ho sentito parlare della possibilità di un Kingsman 3. Se verrà confrmato la sua storia potrebbe essere rivelata. In Kingsman 2 non è stato detto molto del mio personaggio".

Vero, verissimo. Il suo Champagne, capoccione dell'organizzazione sorella gemella americana dei Kingsman, viene tratteggiato in modo assai superficiale, così come vengono trattati i personaggi di Halle Berry e Channing Tatum, per un Kingsman 3 che potrebbe seriamente andare verso questa direzione. Persino l'opzione spin-off, interamente dedicato agli Statesman, potrebbe divenire realtà. Nel dubbio Bridges incensa Vaughn e confessa cosa ha pensato dopo aver visto il primo capitolo: 'Questo è il miglior Bond movie di sempre'.

  • shares
  • Mail