Wonder Woman: Lynda Carter risponde a James Cameron

Lynda Carter risponde alle critiche di James Cameron al film "Wonder Woman".

La Wonder Woman della serie tv originale, Lynda Carter, è intervenuta contro James Cameron e le sue critiche rivolte a più riprese al film Wonder Woman di Patty Jenkins. Lynda Carter ha interpretato il personaggio nella popolare serie televisiva degli anni Settanta incarnando la prioncipessa Diana di Themyscira nell'immaginario dei fan mentre attendevano un adattamento cinematografico della supereroina DC.

James Cameron ha criticato a più riprese il film campione d'incassi della DC per aver "sessualizzato" la supereroina, affermando che Wonder Woman doveva essere più simile alla Sarah Connor del suo Terminator 2, con una Diana Prince meno avvenente della splendida e carismatica Gal Gadot. James Cameron ha recentemente confermato i suoi commenti.

Resto della mia idea, voglio dire, era Miss Israele e indossava una specie di costume con un corpetto che era molto aderente. Era assolutamente uno schianto, ma per me questo non è innovativo, c'era Raquel Welch che ha fatto roba simile negli anni '60.

Lynda Carter sembra non aver gradito il pensiero di James Cameron sul ruolo delle donne nell'industria cinematografica. La Carter ha risposto alle ultime osservazioni di Cameron in un post su Facebook in cui ha invitato il regista smettere di "spiegare" il film. "Forse non capisci il personaggio, io lo capisco di certo" ha scritto la Wonder Woman originale aggiungendo che considera i suoi commenti su Patty Jenkins "ottusi".

A James Cameron - BASTA, smettila di parlare male di Wonder Woman: sei povero di spirito. Forse non capisci il personaggio, io lo capisco di certo. Come tutte le donne, noi siamo molto di più che l'insieme delle nostre parti. I tuoi attacchi ottusi ad una brillante regista, Patty Jenkins, sono fuori luogo. Questo film ha fatto centro. Gal Gadot è stata fantastica, io lo so signor Cameron perché rappresento questo personaggio da oltre 40 anni, quindi SMETTILA.

Appare chiaro che la Wonder Woman di Gal Gadot e Patty Jenkins è stata apprezzata trasversalmente, come il film DC che ricordiamo arriva dopo il pessimo pilota del 2011 di una serie tv, per fortuna mai prodotta dalla NBC, che vedeva protagonista Adrianne Palicki (robaccia davvero da brividi). Il film di Wonder Woman è riuscito a portare su schermo una Wonder Woman che non ha fatto rimpiangere i fumetti e ha strizzato l'occhio all'incarnazione televisiva degli anni '70 e al cinecomic Marvel Captain America: Il primo vendicatore dando una spinta notevole all'universo Esteso DC dopo i criticati Batman v Superman e Suicide Squad.

 

 

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail