• Film

Men in Black, lo spin-off prodotto da Steven Spielberg ha una data d’uscita

Men in Black riparte senza Tommy Lee Jones e Will Smith.

5 anni dopo Men in Black III, costato 225 milioni di dollari, annunciato flop dopo gli enormi problemi produttivi e invece in grado di incassare 624,026,776 dollari in tutto il mondo, la Sony è pronta a far risorgere il franchise.

Secondo quanto riportato dall’Hollywood Reporter, infatti, lo studios ha affidato agli sceneggiatori di Iron Man Matt Holloway e Art Marcum il compito di realizzare uno spin-off, interamente centrato su personaggi nuovi, che non siano quindi i celebri Agenti K e J, negli anni interpretati da Tommy Lee Jones e Will Smith. Steven Spielberg tornerà in qualità di produttore esecutivo insieme a Walter F. Parkes e Laurie MacDonald.

Lo scorso anno si era parlato anche di un possibile cross over con 21 Jump Street, ipotesi che lasciò scettico persino Jonah Hill. Il nuovo Men in Black ha comunque una data d’uscita, il 17 maggio 2019, con un via alle riprese atteso per i primi mesi del 2018. Non c’è più tempo da perdere, con regista e cast a breve ufficializzati.

Uscito 20 anni fa, il primo Men in Black incassò quasi 600 milioni di dollari in tutto il mondo, poi diventati 442 con il sequel, uscito nel 2002. A dirigere l’intera trilogia originale Barry Sonnenfeld.

Fonte: HollywoodReporter