• Film

La Moglie di Frankenstein, per Bill Condon è quasi ‘un sequel’

Altro che remake. La Moglie di Frankenstein di Bill Condon sarà quasi un sequel del capolavoro di James Whale.

Non chiamatelo remake, sembrerebbe dire Bill Condon, da febbraio sul set del nuovo La Moglie di Frankenstein, titolo dell’Universo Mostri della Universal annunciato in sala per il 14 febbraio del 2019.

Il regista de La Bella e la Bestia, chiamato a far meglio del non esaltante La Mummia, ha rivelato a Forbes tutto il proprio amore nei confronti della pellicola originale, sequel del Frankenstein originale diretto nel 1935 da James Whale.

[quote layout=”big”]”Per me il film di James Whale è veramente nel pantheon cinematografico. La sposa, come saprete, è un personaggio che appare negli ultimi cinque minuti e viene poi distrutto, quindi sarà in un certo senso un modo per continuare il film come immaginiamo avrebbe potuto fare nel caso in cui avesse realizzato il terzo capitolo della storia di Frankenstein, ma nel 2018″.[/quote]

Ora come ora il progetto è in pre-produzione, con il set pronto a prender vita il 1° febbraio.

[quote layout=”big”]”Ho lo stesso team con cui ho girato La Bella e la Bestia, stiamo costruendo grandi set e progettando scenografie enormi, questo è un film piuttosto grande”. [/quote]

Ancora tutto tace, invece, sul nome della protagonista, da tempo associata al volto di Angelina Jolie.

[quote layout=”big”]”Non ancora, no, niente è stato ancora deciso. Penso presto sarà deciso, stiamo cercando di capire, ma ovviamente presto dovremo iniziare a tirare le somme”.[/quote]

A sceneggiare la pellicola David Koepp.

Fonte: Comingsoon.net

I Video di Cineblog