Box Office Italia, Blade Runner 2049 batte l’Uomo di Neve

Deludono tutte le new entry del weekend. Ne approfitta Blade Runner 2049.

Weekend con il freno a mano tirato, quello appena andato in scena, tra partite di cartello e un caldo primaverile che ha probabilmente attratto gli italiani in altri luoghi che non fossero i cinema. Purtroppo. A confermare il primato di 7 giorni fa Blade Runner 2049, riuscito nell’impresa con appena 1.118.958 euro in 4 giorni e un totale arrivato ai 3.819.037 euro. Incassi deludenti anche in Italia, come nel resto del mondo, per il titolo Sony. Sconfitto al debutto l’Uomo di Neve della Universal, 2° con 900.001 euro e una media per sala di 2000 euro. La migliore della Top10.

Terza piazza con 2.597.357 euro totali per Emoji, seguito dal disastroso Lego Ninjago. 322 copie e appena 405.151 euro per il titolo Warner, mentre Nove lune e Mezza ha esordito in 5° posizione. 334 copie per la commedia diretta da Michela Andreozzi e solo 381.831 euro in 4 giorni, con una media per sala di 1.143 euro. Male, molto male. Poco sopra il milione totale è arrivato Ammore e Malavita dei Manetti, già in forte affanno, con Come ti ammazzo il Bodyguard a quota 949.820 euro e 40 sono i nuovi 20 con Reese Whiterspoon debuttante in ottava posizione con 247.738 euro. Chiusura di chart con i 176.714 euro dell’altro esordiente Il palazzo dei Vicerè e i 7.738.213 euro di Cars 3.

Weekend da paura il prossimo grazie all’arrivo del fenomeno IT, che dovrebbe rianimare un botteghino assai boccheggiante, affiancato da Brutti e cattivi, Nemesi, La Battaglia dei Sessi, l’acclamato Una donna Fantastica, Monster Family, Ritorno in Borgogna, Ibi, Veleni e Vita da giungla alla riscossa! – Il Film.

I Video di Cineblog