• Film

Simon Pegg voleva realizzare “Shaun of the Dead 2” con vampiri

Simon Pegg voleva girare un sequel di “Shaun of the Dead” con vampiri al posto di zombie.

Ci sono pochi film come Shaun of the Dead aka L’alba dei morti dementi capaci di parodiare il genere horror senza scadere nel trash demenziale (vedi Scary Movie, Horror Movie e compagnia bella), un approccio vincente che fa di Shaun of the Dead il Frankenstein Junior del genere “zombie”.

Dopo il successo del film qualcuno si sarà chiesto perché non è mai stato realizzato un sequel, con Simon Pegg, Nick Frost e il regista Edgar Wright che hanno invece optato per Hot Fuzz, altra parodia stavolta del genere “action” e del filone “buddy movies”. Ora scopriamo in un’intervista con Entertainment Weekly che Pegg ha effettivamente, anche se scherzosamente, messo sul piatto l’idea un sequel di Shaun of the Dead che avrebbe coinvolto vampiri invece di zombie, ispirato al cult Dal tramonto all’alba di Robert Rodriguez.

[quote layout=”big”]Ho scritto per gioco un trattamento dal titolo From Dusk Till Shaun, che era un sequel. Edgar pensava che sarebbe stato divertente fare di nuovo il film, ma con i vampiri.Sono rimaste solo chiacchiere da pub.[/quote]

Mentre non sembra che Edgar Wright abbia effettivamente considerato di fare il film, From Dusk Till Shaun sembra una fantastica idea (cosa state aspettando?). Come spiega Nick Frost ci sono sicuramente abbastanza fan del film per giustificare una sequel.

[quote layout=”big”]Non credo che sia stato prima di quando non ci siamo ritrovati e abbiamo fatto il tour mondiale di Hot Fuzz che abbiamo capito quanto la gente amasse Shaun of the Dead. Abbiamo avuto un buon riscontro organizzando incontri in piccoli bar, per così dire, ripensandoci mi vengono in mente 5.000 persone pazze per il film.[/quote]

Forse un sequel di Shaun of the Dead è fuori tempo massimo, ma l’idea di fare un sequel con vampiri, almeno all’epoca, avrebbe sicuramente fatto la gioia dei fan. Ci pensa Edgar Wright a non escludere l’idea a priori: “Vorrei lavorare ancora con loro ovviamente” e Simon Pegg dice: “È solo una questione di sincronizzare le nostre agende”. Quindi c’è ancora speranza di poter vedere i tre lavorare insieme e chissà anche per un From Dusk Till Shaun.

Mentre parlava di Shaun of the Dead, Simon Pegg ha accennato a quanto sia stato difficile vendere alle persone l’idea di una commedia romantica con zombie o “rom-zom-com”. Una di queste è stata Helen Mirren, a cui è stato offerto un ruolo in Shaun of the Dead, che l’attrice però non ha accettato.

[quote layout=”big”]Alcune persone semplicemente non riescono proprio a concepire l’idea. Non voglio metterle in imbarazzo affermando questo, perché mi dissero la stessa identica cosa. Penelope Wilton inizialmente rifiutò così a Helen Mirren fu offerto il ruolo di Barbara, ma lei disse: “faccio il film solo se posso interpretare Ed”.[/quote]

Shaun of the Dead non è solo una grande commedia, ma anche un eccellente zombie-movie che ha avuto l’approvazione del compianto maestro George Romero. Il film non è stato solo un successo al box-office, costato 6 milioni di dollari ne ha incassati 30, ma ha ricevuto tre nomination ai BAFTA vincendo per la miglior sceneggiatura, ha generato una striscia a fumetti e creato proseliti, vedi il film cubano Juan of the Dead aka Il cacciatore di zombie , il britannico Cockney vs. Zombies aka London Zombies e il film Hsien of the Dead prodotto a Singapore.

A seguire trovate una delle scene più spassose del film accompagnata dalla trascinante hit “Don’t Stop Me Now” dei Queen, che dire, assolutamente geniale.

 

 

 

I Video di Cineblog