Blade Runner 2049, perdite da 80 milioni per la Alcon

Blade Runner 2049 ha generato perdite da 80 milioni di dollari.

blade-runner-2049-la-colonna-sonora-del-sequel-di-denis-villeneuve-2.jpg

Acclamato dalla critica ma deludente in sala. Costato 150 milioni di dollari, Blade Runner 2049 ne ha incassati solo 86,100,979 sul suolo americano, poi diventati 241,125,873 worldwide (la metà dei quali rimane nelle tasche degli esercenti). Pochi, troppo pochi per poter rientrare dei costi, con l'obiettivo minimo dei 400 milioni a questo punto apparentemente irragiungibile.

Conti alla mano, parola dell'Hollywood Reporter, la Alcon Entertainment avrebbe perso circa 80 milioni di dollari, mentre la Sony si sarebbe salvata in corner grazie ad un accordo che prevedeva entrate immediate in cambio di una rinuncia ad una più ampia fetta legata ai profitti. Fetta inesistente, visto l'andamento in sala del film.

Spesi un centinaio di milioni per il lancio, Blade Runner 2049 è di fatto già uscito in tutto il mondo, Algeria esclusa, tanto da poter immaginare difficili se non impossibili riprese al botteghino. Solo l'home-video potrebbe portare nuova linfa vitale al film di Denis Villeneuve con Ryan Gosling e Harrison Ford mattatori, così come una pioggia di nomination agli Oscar, con eventuale trionfo.

Fonte: HollywoodReporter

  • shares
  • Mail