Super Vacanze di Natale, Christian De Sica contro Aurelio DeLaurentiis: ‘una sciocchezza di film, poteva avvertirci’

Christian De Sica non ha amato la trovata Super Vacanze di Natale voluta da Aurelio De Laurentiis.

Quest’anno, per la prima volta dopo 35 anni di vita, non uscirà nei cinema d’Italia un cinepanettone ‘originale’ targato DeLaurentiis. Aurelio, per questo 2017, ha infatti ideato la trovata low cost ‘Super Vacanze di Natale‘, montaggio diretto da Paolo Ruffini che andrà ad omaggiare proprio tutti i cinepanettoni prodotti da Filmauro negli ultimi 35 anni. Scene già sbarcate in sala di fatto riportate in vita attraverso un enorme Blob cinematografico, un ‘meglio di’ che neanche a dirlo non ha fatto piacere a coloro che furono gli indiscussi protagonisti di quelle pellicole. Neri Parenti, Christian De Sica e Massimo Boldi, paradossalmente chiamati a sfidare sè stessi in sala, avendo in uscita Poveri ma Ricchissimi e Natale da chef.

Intervistato dal settimanale Chi per la promozione del suo disco natalizio ‘Merry Christian’, il giudice di Tale e Quale Show è andato dritto al punto, attaccando la scelta produttiva del presidente del Napoli.

[quote layout=”big”]
«“Super vacanze di Natale”? Ci sono rimasto male perché Aurelio (De Laurentiis, ndr) neanche ci ha avvertito, dopo 32 anni poteva dircelo. Io non ho neanche visto il film perché è proprio una sciocchezza, quegli spezzoni si possono vedere gratis su Youtube, basta digitare “The best of Christian De Sica” o “The best of Massimo Boldi”». [/quote]

12 anni dopo Natale a Miami, loro ultima collaborazione, rivedremo quindi Boldi e De Sica in coppia, ma formato vintage.

[quote layout=”big”] «Sì, ma con film vecchi. Ho sempre detto che, se ci fosse stata una buona idea, avremmo potuto tornare insieme. Ma così, senza dircelo, ha fatto una sciocchezza. Poteva chiedercelo. Gli avremmo detto di no».
[/quote]

Massimo Boldi, intervistato da IlGiornale ad inizio ottobre, aveva addirittura minacciato querele.

[quote layout=”big”]”Un film comico di Natale, se non fa ridere, non è né comico, né di Natale. Mi sono staccato da Christian perché volevo raccontare storie non natalizie. Ora l’ho ritrovato: i nostri rispettivi avvocati si battono per le royalties sullo sfruttamento della nostra immagine in Super Vacanze di Natale: noi non siamo stati interpellati, infatti. Vorremo vedere questo film di montaggio, ma De Laurentiis ce lo nega: afferma d’avere un’esclusiva totale sulla nostra immagine”.[/quote]

Neri Parenti, regista di tanti cinepanettoni, ha invece presentato una formale ingiunzione nei confronti di Filmauro perché nei teaser trailer Paolo Ruffini viene indicato come il regista del film. Queste le sue parole a IlMessaggero.

[quote layout=”big”]«È vero che ai tempi dei primi successi firmammo un contratto-capestro in cui rinunciavamo ai diritti futuri sui nostri film, ma i cinepanettoni li ho diretti io e, prima che il collage esca nelle sale, intendo vederlo per capire che uso è stato fatto del mio lavoro». [/quote]

Chi non polemizza con DeLaurentiis, infine, sono i Vanzina, autori del primo storico Vacanze di Natale.

[quote layout=”big”]«Siamo sicuri che sarà divertentissimo e all’anteprima saremo in prima fila». [/quote]

I Video di Cineblog

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →