Daddy’s Home 2: Mel Gibson sul set “intimidito” dal talento comico di Will Ferrell e Mark Wahlberg

Mel Gibson durante un’intervista confessa di aver avuto difficoltà a stare al passo sul set di “Daddy’s Home 2”.

Mel Gibson durante un’intervista a FemaleFirstUK ha ammesso di non essere stato in grado di star dietro a Will Ferrell e Mark Wahlberg sul set di Daddy’s Home 2. Ferrell è noto per essere un talento nell’improvvisare sul set e secondo Gibson, Ferrell e Wahlberg hanno una sintonia incredibile che lo ha spesso spiazzato. Mel Gibson ha anche ammesso di essersi sentito “intimidito” dal talento comico naturale del duo che è piuttosto consolidato dato che i due attori non sono alla prima collaborazione.

Durante l’intervista Mel Gibson, ha confrontato la sintonia e la bravura di Mark Wahlberg e Will Ferrell ad una coppia di giocatori di ping pong cinesi.

[quote layout=”big”]Ero perso, mi hanno lasciato indietro, mi sentivo uno spettatore ad un incontro di Ping Pong a Pechino, con la pallina impazzita che va avanti e indietro tra loro, e io che stavo cercando di tenere il passo.[/quote]

Gibson ha continuato a definire il suo periodo sul set di Daddy’s Home 2 un vero “lavoro” a causa dei talenti fuori dal comune di Ferrell e Wahlberg. Mark Wahlberg ha anche notato che Mel Gibson sembrava perso sul set quando sono iniziate le riprese.

Apparentemente, dopo un po’ di tempo sul set, Mel Gibson si è “scaldato” e ha scoperto che si trovava in un posto “sicuro” in cui poteva sperimentare quello che voleva, lontano dalla sceneggiatura stampata. A quanto pare Gibson alla fine ha finito per divertirsi sul set, una volta che ha imparato a guardare e cogliere i momenti esilaranti in cui Will Ferrell e Mark Wahlberg improvvisavano. L’attore veterano non è estraneo alla commedia, me negli ultimi anni il suo lavoro lo ha visto coinvolto con materiale perlopiù drammatico, forse l’ultima commedia a tutto tondo interpretata da Gibson è stato The Singing Detective del 2003.

Mel Gibson è diventato da amato a divo a figura controversa in seguito ad una serie di “incidenti” personali, tra cui l’accusa di aver fatto commenti razzisti e antisemiti, insieme a presunte violenze domestiche contro l’ex compagna Oksana Grigorieva. Dopo un arresto per guida in stato di ebbrezza, Gibson ha accusato gli ebrei di “tutte le guerre nel mondo”, insieme ad un sacco di altre esternazioni davvero terribili. L’attore sostiene che in quel frangente era arrabbiato e frustrato, e afferma anche di essere stato registrato illegalmente, ma in ogni caso, Mel Gibson è in missione per lasciarsi alle spalle un momento buio che ha segnato indelebilmente la sua immagine.

L’inclusione di Mel Gibson in Daddy’s Home 2 è stata messa in discussione, ma Gibson è tornato in sella, e anche se potrebbe non essere in grado di competere con la vis comica di Will Ferrell e Mark Wahlberg sembra aver approcciato il set con la giusta leggerezza. Daddy’s Home 2 arriva nei cinema italiani il 6 dicembre.