Star Wars 8: Rian Johnson e Mark Hamill spiegano il finale del film (SPOILER)

Il regista Rian Johnson spiega perché ha preso alcune decisioni difficili per far progredire ulteriormente la storia di "Star Wars: Gli Ultimi Jedi".

the-last-jedi-ending-explained-by-rian-johnson-mark-hamill.jpg

Mark Hamill e Rian Johnson recentemente intervistati da Entertainment Weekly hanno discusso del drammatico finale di Star Wars: Gli Ultimi Jedi. Ora che il film è nelle sale, il regista e l'attore sono finalmente in grado di parlare di tutti i segreti che hanno conservato per due anni, e per entrambi sembra un enorme sollievo, specialmente per Johnson. All'inizio della produzione, Rian Johnson avrebbe, a suo modo, affrontato le teorie e le congetture dei fan, dando tranquillamente messaggi criptici sul fatto che avrebbe portato in sala un film di Star Wars come non avevamo mai visto o previsto. Uno dei grandi argomenti di discussione è stato il finale de "Gli Ultimi Jedi" con Mark Hamill e Rian Johnson che hanno finalmente rotto il loro silenzio su un film che si è rivelato più divisivo di quanto ci si aspettasse.

 

ATTENZIONE!!! A seguire trovate SPOILER sul finale di "Star Wars: Gli Ultimi Jedi".

 

Mark Hamill e Rian Johnson hanno parlato dell'emozionante finale di Star Wars 8 che ha visto protagonista Luke Skywalker nonché del motivo per cui Johnson ha preso quelle decisioni tanto controverse. Hamill ha pubblicamente rivelato di essere rimasto scioccato nell'apprendere come Johnson volesse che Luke Skywalker venisse ritratto nel film e ha persino ammesso di non essere d'accordo con la visione del regista. Tuttavia Mark Hamill è ora estremamente felice del modo in cui è apparso in "Gli Ultimi Jedi" anche se desidera che Luke sia presente nell'Episodio IX. Hamill ha detto quanto seque su Luke Skywalker che muore alla fine del film.

Beh, sono ancora nella fase di negazione, penso che mi abbiano trasportato da qualche altra parte...La prima cosa che ho detto è stata: "Non puoi aspettare e farlo nell'episodio IX?"

Molti fan hardcore di Star Wars si aspettavano che Luke Skywalker morisse, ma come Mark Hamill, vorrebbero che fosse coinvolto in Star Wars 9, cosa che potrebbe ancora accadere, ma dipende tutto dalla volontà di J.J. Abrams di riportare il personaggio come Fantasma di Forza. Secondo Rian Johnson, la decisione non è stata affatto facile. Descrive un processo creativo in cui si è trasferito a San Francisco per collaborare con Lucasfilm.

Ho avuto un'enorme esitazione, ero terrorizzato ed è stato un crescente senso di terrore quando ho capito che avrebbe avuto senso in quel capitolo. Non è che ho scritto la sceneggiatura e l'ho messa sulla loro scrivania. Io stavo collaborando con la gente di Lucasfilm sin dall'inizio. Mi sono trasferito a San Francisco per alcuni mesi e andavo da loro alcune volte alla settimana per tenerli aggiornati, sputando fuori le mie idee, specialmente quelle grandi.

Rian Johnson ha preso la decisione di uccidere Luke Skywalker e il Leader Supremo Snoke come un modo per concentrarsi sui nuovi personaggi. Il regista ha ucciso Snoke in modo che la storia di Kylo Ren potesse essere aperta e senza compromessi. Se Snoke fosse ancora in giro, come avrebbe fatto Kylo Ren a diventare il villain che desidera così disperatamente essere? Per quanto riguarda Luke Skywalker, Rian Johnson crede che la sua storia sia stata più o meno completata con "Il Ritorno dello Jedi" del 1983.

Penso che il viaggio dell'eroe di Luke Skywalker si sia concluso in "Il ritorno dello Jedi". Questa trilogia è il viaggio dell'eroe di Rey, Finn e Poe. La storia (in corso) di Luke è quella che deve svolgersi in tandem con quella di Rey.

Luke Skywalker è morto ed è qualcosa con cui tutti dovremo fare i conti, come lo è Snoke. Nulla però è stato deciso per un capriccio e la storia che Rian Johnson alla fine si regge da sola. Per quanto riguarda Luke, c'è un'alta probabilità che torni per l'Episodio IX come un Fantasma di forza per guidare ulteriormente Rey nel suo viaggio. Se così non fosse Mark Hamill ha offerto le sue abilità nel catering per essere incluso in qualsiasi modo possibile.

 

 

 

  • shares
  • Mail