Youtopia: trailer e clip del film con Matilda De Angelis e Donatella Finocchiaro

Youtopia: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film drammatico di Berardo Carboni nei cinema italiani dal 25 aprile 2018.

 

Il 25 aprile arriva nei cinema d’Italia con Koch Media il film Youtopia di Berardo Carboni, che racconta la storia di Ernesto, un farmacista 60enne, e Matilde, una giovane costretta a vendere la propria verginità online per far fronte ai debiti della madre.

 

Ernesto, un farmacista di 60 anni, sposato con un figlio, è convinto che la felicità si misuri con il possesso. Laura è una donna di 44 anni senza lavoro, con un mutuo che fatica a pagare e una figlia di 18 anni, Matilde, da mantenere. Matilde, per sfuggire a una realtà che non le permette di avere quello che desidera, si rifugia nel web. Qui scopre un mondo a parte e una scorciatoia per facili guadagni: utilizzare il proprio corpo e spogliarsi davanti alla webcam. Ma gli spogliarelli non sono sufficienti a coprire i debiti e la perdita della casa è una possibilità sempre più concreta per Laura e Matilde. La ragazza decide così, con il consenso sofferto e disperato della madre, di indire un’asta online per vendere la propria verginità. Ernesto, nella sua costante ricerca di forti emozioni e di nuove “cose” da possedere, riesce ad aggiudicarsela.

 

Youtopia è interpretato da Donatella Finocchiaro, Alessandro Haber, Matilda De Angelis, Pamela Villoresi e Lina Bernardi.

 

 

 

Il sexting e lo scambio di fotografie ammiccanti o sessualmente esplicite via chat sono diventate pratiche “normali” tra gli adulti (l’82% dice di averlo fatto), ma anche tra gli adolescenti: tutti però sembrano prendere sotto gamba una serie di minacce.

 

NOTE DI REGIA

 

L’idea del film nasce da uno studio iniziato nel 2010 con Volavola, un film sperimentale che ho girato con la tecnica del “machinima”, in un mondo virtuale. Youtopia porta a compimento questo percorso e quindi, da un lato mostra la realtà così come è: cinica, spietata, asfissiante, dall’altro racconta come oggi sia possibile e indispensabile cercare nuovi scenari, nuovi desideri, nuove visioni.

I viaggi che Matilde compie in “LANDING”, il mondo virtuale che frequenta quando è al computer, e non si spoglia per danaro, non sono quindi solo una fuga dalla realtà, ma il modo che lei ha per provare a cambiarla. Coerentemente con questa impostazione, le scene girate “dal vero” sono filmate in ambientazioni esistenti, vissute, che trasudano la propria storia e le riprese sono organizzate per raccontare il mondo fuori dal computer con uno sguardo iperrealistico, pedinare i personaggi,
spiare da vicino le loro debolezze, fotografarli in modo asciutto, senza fronzoli.

 

Le sequenze animate sono invece immaginifiche e volanti, anche se non astratte e “impossibili”. Le inquadrature, le scene e i personaggi studiati con Luca di Cecca, le animazioni di Umberto Salerni e le grafiche di Sheida Shahbaz sono coerenti con gli strumenti tecnici a disposizione in un videogame di ultima generazione. Con gli attori principali il lavoro è stato organizzato in modo differente a seconda delle caratteristiche degli interpreti: ad Alessandro Haber ho chiesto di limare autonomamente le proprie battute usando il suo immenso bagaglio di esperienze professionali e di vita così da dare ad Ernesto anche un po’ del suo “sangue”. Con Donatella Finocchiaro abbiamo lavorato per arrivare a dare al suo personaggio, Laura, l’intensità drammatica che deve avere. Lo abbiamo costruito anche su carta confrontandoci nei lunghi periodi di gestazione della sceneggiatura. Matilda de Angelis è stata scelta non solo in base al suo talento interpretativo, ma anche tenendo conto della sua personalità.

 

 

 

Ultime notizie su Film Italiani

Tutto su Film Italiani →