Doppio amore: nuove clip in italiano del thriller psicologico di François Ozon

Doppio amore: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sul film thriller di François Ozon nei cinema italiani dal 19 aprile 2018.

 

Doppio amore ha debuttato nei cinema italiani e Academy Two ha reso disponibili tre clip con scene del nuovo film di François Ozon.

Ho sempre voluto trattare il tema dei gemelli come qualcosa di affascinante ma al tempostesso mostruoso. Ho sempre immaginato che la protagonista Chloé lavorasse in un museo. C’è uno stretto legame tra lei e le opere che custodisce. Nelle prime scene del film le opere esposte nel museo sono armoniche ma andando avanti diventano più organiche e sanguinolente, quasi mostruose e riflettono il tumulto interiore di Chloé. Naturalmente ho pensato anche a Inseparabili. Sembra quasi che Joyce Carol Oates abbia scritto il suo libro dopo aver letto il libro Twins a cui si è ispirato Cronenberg per il suo film In quel caso la storia era raccontata dal punto di vista dei gemelli mentre la Oates si focalizza sulla giovane donna preda dei due fratelli. È importante per me che Chloé sia al centro della storia, mostrare il suo ventre, gonfio e dolorante, per rappresentare la sua confusione tra una gravidanza precoce e un feto parassita.

François Ozon - Regista

 

Per molto tempo ho cercato di catturare l’esperienza di una sessione di psicoanalisi in un film. Nelle scene iniziali Chloé è in una seduta dal suo psicoanalista, parla dei suoi sogni, dei suo sentimenti e delle sue emozioni, della sua famiglia... lo spettatore è immerso nella vita privata di Chloé e potrebbe innervosirsi. Potrebbe andare avanti così per un’ora e mezza? Non volevo trovarmi intrappolato nella classica impostazione analitica che utilizza uno schema statico con dei codici predefiniti. Ho cercato di catturare qualcosa di dinamico. Volevo che lo spettatore seguisse la terapia di Chloé con la stessa attenzione con cui uno psicoterapeuta segue i suoi pazienti, in modo fluttuante. Gli effetti visivi e il cambio di punti di vista, durante la prime sessioni, sono una sfida alla linearità del dialogo. Se hai ascoltato attentamente o hai rivisto il film, alla fine collochi facilmente tutto quello che lei ha detto nei primi 10 minuti. Ma non è matematicamente sicuro che tu abbia ascoltato attentamente.

François Ozon - Regista

 

L’intensa soggettività dei primi 10 minuti si insinua anche nel resto del film. L’idea era di seguire Chloé in modo lineare, creando tensione narrativa giocando con la suspense rimanendo comunque ancorata ad una realtà fluttuante, con momenti di delirio psicologico o fantastico. Questo mi ha permesso di sottrarmi da un registro puramente realistico e di flirtare con il mondo immaginario dei protagonisti. Mi piaceva l’idea che i pericoli e le minacce esterne che Chloé percepisce rivelassero un tumulto interiore.

François Ozon - Regista

 

 

 

Doppio amore: trailer italiano e poster del thriller di François Ozon


Il 19 aprile Academy Two porta nei cinema italiani Doppio amore (L'amant double), il 17° lungometraggio del regista francese François Ozon, presentato in Concorso all'ultimo Festival di Cannes.

 

La giovane e fragile Chloé (Marine Vacht) ha un dolore che non passa, somatizza un segreto che custodisce nel ventre e affronta in terapia. Frequenta lo studio di uno psicoterapeuta Paul (Jérémie Reiner) che improvvisamente decide di mettere fine alle loro sedute perché attratto da lei. Anche Chloé è innamorata di lui e accetta di traslocare nel suo appartamento. Ma un giorno scopre che il compagno le nasconde l’esistenza del suo gemello monozigote Louis, che svolge la stessa professione in un altro quartiere di Parigi. Incuriosita decide di prendere un appuntamento con lui…. Un film in cui i temi più cari al regista, il desiderio, la seduzione, l’identità, l’inganno, il gioco tra realtà e fantasia si compongono in un torbido thriller al femminile.

 

Ozon torna a collaborare con il belga Jérémie Renier che ha diretto in Les Amants criminels e Potiche - La bella statuina e la francese Marine Vacth diretta da Ozon in Giovane e bella. Il cast è completato da Jacqueline Bisset, Myriam Boyer, Dominique Reymond, Fanny Sage, Jean-Édouard Bodziak, Antoine de La Morinerie e Jean-Paul Muel.

Doppio amore che affronta il tema del doppio con intriganti sfumature erotiche è un adattamento per il grande schermo del romanzo "Lives of the Twins" di Joyce Carol Oates, un thriller sul tema del gemello malvagio.

 

doppio-amore-trailer-italiano-e-poster-del-thriller-di-francois-ozon-2.jpg

 

 

  • shares
  • Mail