• Film

15 milioni di dollari al debutto negli Usa per Paranormal Activity 4 – delude Gladiatori 3D in Italia

Esordio in sordina per Paranormal Activity 4 al box office americano, mentre in Italia nessuno batte Ted

Paranormal Activity è tornato, con l’ennesimo capitolo di un franchise milionario. 15 milioni di dollari all’esordio per l’horror Paramount, che dovrebbe chiudere il suo primo weekend di programmazione a quota 35 milioni. Se così fosse, sarebbe netta la perdita nei confronti del capitolo 3, che 12 mesi fa esordì con 52 milioni di dollari. Anche il secondo capitolo fece meglio, grazie ai 40,678,424 raccolti in 72 ore. Se i pronostici verranno confermati, l’horror calerà per la prima volta da quando è esploso, 4 anni fa. Ma gli utili saranno comunque mostruosi, essendo costato appena 5 milioni. Il quinto capitolo, in conclusione, ci sarà. Questo è poco ma sicuro.

Esordio tutt’altro che esaltante per Alex Cross. Costato 35 milioni di dollari, e già in odore di sequel, il crime movie della Summit Entertainment ha raccolto poco meno di 5 milioni in 24 ore. Domani sera dovrebbe avere in cassa circa 13 milioni. Un po’ pochini, a dimostrazione di come Tyler Perry funzioni solo e soltanto con i suoi film, da lui scritti, diretti, prodotti ed interpretati. Se ci spostiamo in Italia, a stupire tutti è The Wedding Party. Snobbato in America e lanciato in 196 copie dalla Key Film, la commedia ha incassato 80.902 euro giovedì e ben 119.120 euro il sabato. In entrambi i casi si è trattato del secondo miglior incasso, dietro l’inarrivabile Ted, vincitore annunciato anche di questo fine settimana. Le altre new entry hanno infatti deluso. Tutte.

249 copie a disposizione per Cogan, con 55.27 euro incassati il giovedì e 89.263 il venerdì. Ancora peggio è riuscito a fare Il Matrimonio che Vorrei, con Meryl Streep protagonista. 173 copie e una miseria di incassi al giovedì, pari a 34.940 euro, che crescono il venerdì, con 80.596 euro raccolti. 240 invece le copie in mano a Soldini e al suo Il Comandante e la Cicogna. 36.089 euro il giovedì, 69.874 euro il venerdì. Per finire, ecco arrivare la new entry con il maggior numero di sale a disposizione. Gladiatori di Roma 3D. 365 copie, settimo incasso al giovedì con 38.452 euro, risalita al venerdì con il quinto incasso e 86.815 euro. Saranno il sabato e la domenica a quantificare il primo fino settimana del cartoon Rainbow. Costato ben 40 milioni di euro. A domani sera per gli incassi americani, a lunedì mattina per quelli italiani. Nell’attesa, buon cinema a tutti.