Sposami, Stupido! - nuove clip in italiano della commedia di Tarek Boudali

Sposami, Stupido!: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sullla commedia di Tarek Boudali nei cinema italiani dal 20 giugno 2018.

 

Debutta oggi 20 giugno nei cinema italiani la commedia Sposami, Stupido! e  Koch Media ha reso disponibili nuove clip con scene in italiano del film.

"Sposami, Stupido!" racconta le peripezie di Yassine (Tarek Boudali), da poco trasferitosi dal Marocco a Parigi per diventare architetto, che un mattino si risveglia da immigrato illegale in Francia. Dopo aver tentato l’impossibile a Yassine resta un’unica soluzione: sposare il suo migliore amico Fred (Philippe Lacheau). Ma proprio quando il giovane crede di aver risolto tutti i suoi guai, un ispettore tenace decide di indagare sulla coppia per verificare che non si tratti di un matrimonio truffa.

 

L'attore Tarek Boudali che con questo film debutta alla regia racconta com’è nata l’idea di "Sposami, Stupido!".

L’idea è nata circa tre anni fa, quando stava per essere approvata la legge sul matrimonio gay. Ho pensato che per chi volesse ricorrere a un matrimonio truffa, questa cosa avrebbe aperto la strada a nuove possibilità. Partendo da questa idea ho immaginato che se mi fossi ritrovato senza un regolare permesso avrei chiesto aiuto al mio migliore amico. E così ho pensato che avrei potuto utilizzare questa idea per realizzare una commedia. Ho raccontato il soggetto ai miei amici per sapere cosa ne avrebbero pensato, per me la loro opinione è molto importante, e loro mi hanno detto che era un’ottima idea, che era molto divertente. Questo mi ha molto incoraggiato e così ho iniziato a scrivere la sceneggiatura. Ho cominciato a scriverla da solo. Quando poi ho avuto un’idea più chiara della storia, dei personaggi e dei diversi avvenimenti, ho chiesto aiuto a tre co-sceneggiatori: Nadia Lakhdar, Khaled Amara e Pierre Dudan. E alla fine abbiamo scritto la sceneggiatura in quattro.

 

Tarek Boudali parla del suo approccio al mondo gay e dell'attenzione nel rappresentare i clandestini su schermo.

Era importante che all’inizio del film Yassine e Fred apparissero come degli ingenui e che rappresentassero dei cliché, affinché potessero evolvere e capire che il mondo omosessuale non è come lo immaginavano loro. Quando realizziamo un film cerchiamo sempre di evitare di ferire i sentimenti delle persone. Anzi, piuttosto lo humour dovrebbe servire a unire le persone. Perciò per me era molto importante non ferire nessuno, né gli omosessuali né i clandestini. Al contrario, io desidero che le persone possano ritrovarsi insieme nella stessa sala cinematografica a ridere delle stesse battute.

 

Tarek Boudali descrive il suo personaggio, il mite Yassine.

Yassine è un ragazzo gentile che non vuole fare del male a nessuno. Per questa ragione si ritrova a mentire alla sua famiglia e lascia la sua ragazza. È il tipo di persona che preferisce fuggire piuttosto che affrontare i suoi fallimenti. Viviamo in un’epoca in cui le apparenze sono fondamentali, perciò non riesce ad ammettere di aver fallito. Alla sua famiglia preferisce dire: ho conseguito il mio diploma e ho ottenuto il permesso di soggiorno! Tutto parte da qui...

 

Philippe Lacheau che ha recitato in svariate occasioni con Tarek Boudali parla del collega e amico in veste di regista.

Eh...Fa schifo...(Ride) No...È stato tutto molto interessante. Quelli che conoscono Tarek da molto tempo, come Julien (Arruti) o mio fratello, che ha realizzato il making off e che quindi è stato sul set per tutto il tempo, sono stati molto fieri di vederlo dietro alla macchina da presa. Perché abbiamo cominciato tutti insieme e insieme abbiamo avuto tanti alti e bassi; oggi come oggi è bello sapere che tutti a nostro modo abbiamo diretto un film. È motivo di grande orgoglio! Non facciamo altro che ripeterci che è incredibile. E visto che siamo amici, è normale dirsi le cose. Quando Tarek ritiene che ci sia qualcosa che non va, me lo dice apertamente. Non ci sono filtri tra di noi. Abbiamo il coraggio di dirci le cose in faccia. Pensiamo solo al risultato finale. Quando io dirigo un film, Tarek fa del suo meglio per realizzare ciò che io ho in mente e per mettersi al servizio del film. E lo stesso vale per me. Avendo fatto la gavetta assieme abbiamo molta fiducia l’uno nell’altro. Se lui mi dice: «Fai in questo modo», non ci penso un solo momento, non faccio alcuna resistenza, mi fido di lui.

 

Philippe descrive il suo personaggio, il "fannullone" Fred.

All’inizio del film Fred è un fannullone che convive con Charlotte Gabris (Lisa). Non ha progetti di coppia, né aspirazioni professionali e improvvisamente decide di aiutare il suo amico, sposandosi con lui. Si lascia coinvolgere dalla situazione e per la prima volta nella sua vita si sente realmente motivato a fare qualcosa. Forse è anche un po’ troppo motivato in alcuni momenti... Per lui questa sarà una vera rivelazione, sarà qualcosa di estremamente positivo che lo cambierà radicalmente. Lui è un po’ ingenuo, un po’ impacciato e spensierato, è questo che lo spinge verso le situazioni più assurde. Ho un amico che gli assomiglia. E’ a lui che mi sono ispirato. Devo dire che ho avuto fortuna perché Fred, il personaggio che mi ha proposto Tarek, è davvero molto divertente. Però adesso dovrò vendicarmi di Tarek perché in Sposami, Stupido! non mi ha trattato molto bene, considerando tutto quello che mi ha costretto a indossare, tra tutine in latex e pantaloncini jeans giro culo! Nel prossimo film che realizzerò con Tarek gliela farò pagare!

 

Nel film Yassine è innamorato di Claire, interpretata dalla Youtuber Andy. Tarek Boudali spiega perchè ha scelto una interprete senza esperienza.

Per Andy questa è stata la prima esperienza cinematografica e vi giuro che quando vedrete il risultato farete fatica a credere che sia il suo primo film. Quando cercavo un’attrice comica per il ruolo di Claire, il suo agente ci ha proposto Andy. L’ho incontrata e con lei ho sentito subito un certo feeling. Quindi abbiamo fatto un provino e devo dire che è stata molto convincente. Sin dalle prime battute era a suo agio, era affascinante ed emozionante... E aveva anche i giusti tempi comici. Quando le chiedevo di fare degli aggiustamenti, li faceva senza alcun problema. E’ meraviglioso lavorare con questo tipo di attori perché è facile, ti capiscono immediatamente. Per me il fatto che non avesse mai lavorato al cinema non rappresentava un problema. Sapete, anche noi, prima di Babysitting e di Parigi a Tutti i Costi, non avevamo molta esperienza di cinema, proprio per questo volevamo farne.

 

 

Sposami, Stupido! - nuova clip in italiano della commedia di Tarek Boudali


 

Disponibile, via Koch Media, una nuova clip con una scena in italiano della commedia Sposami, Stupido!, in uscita nei cinema italiani il 20 giugno.

Il film vede l'esordio alla regia dell'attore Tarek Boudali che è anche co-protagonista al fianco di Philippe Lacheau, i due attori hanno recitato insieme anche e in Babysitting - Una notte che spacca e il recente Alibi.com.

Il film racconta di un matrimonio truffa che due migliori amici, Yassine e Fred, mettono in scena per evitare che Yassine venga considerato un immigrato illegale, ma dopo il "si" tra i due, cominceranno i problemi con la burocrazia.

Nella nuova clip in scena uno dei strampalati "piani" escogitati dai due amici per ottenere la cittadinanza, e in questo caso un potenziale atto eroico culmina in una spassosa gag di stampo "fantozziano".

 

 

Sposami, Stupido! - prima clip in italiano della commedia di Tarek Boudali


 

Il 20 giugno arriva nei cinema italiani Sposami, Stupido!, la spassosa commedia di Tarek Boudali che racconta di un improvvisato e fasullo matrimonio gay, celebrato tra due migliori amici, che causerà conseguenze impreviste.

Koch Media ha reso disponibile una prima clip con una scena in italiano del film che segna l'esordio alla regia dell'attore Tarek Boudali che è anche co-protagonista al fianco di Philippe Lacheau.

 

 

Sposami, Stupido! - trailer italiano della commedia di Tarek Boudali


 

Il 20 giugno arriva nei cinema italiani, con Koch Media, la commedia Sposami, Stupido!. Il film è diretto da Tarek Boudali e interpretata da Boudali con Philippe Lacheau, Charlotte Gabris, Andy Rowsky e David Marsais.

 

Una sveglia che non suona può far perdere un visto: è così che Yassine (Tarek Boudali), da poco trasferitosi a Parigi per diventare architetto, si addormenta da studente modello e si risveglia da immigrato illegale. Dopo aver tentato l’impossibile resta un’unica soluzione: sposare il suo migliore amico Fred (Philippe Lacheau). Ma proprio quando il giovane crede di aver risolto tutti i suoi guai, un ispettore tenace decide di indagare sulla coppia per verificare che non si tratti di un matrimonio truffa...

 

sposami-stupido-foto-e-poster-della-commedia-di-tarek-boudali-3.jpg

Se la trama non vi suona nuova è perché l'escamotage del finto matrimonio gay è stato già utilizzato nella commedia americana Io vi dichiaro marito e... marito, in quel caso a sposarsi erano i migliori amici e vigili del fuoco Chuck e Larry, interpretati rispettivamente da Adam Sandler e Kevin James.

L'attore Tarek Boudali con Sposami, Stupido! fa il suo debutto alla regia. I due protagonisti del film Tarek Boudali e Philippe Lacheau hanno già recitato insieme in Il Truffacuori, Parigi a tutti i costi, Babysitting - Una notte che spacca, Babysitting 2 e il recente Alibi.com.

 

 

 

  • shares
  • Mail