• Film

Paranormal Activity 4 in calo negli Usa: ma è suo il primato

Primo posto conquistato ma incassi in calo negli Usa per Paranormal Activity 4, seguito da Argo. Delude Alex Cross

Doveva essere il weekendi di Paranormal Activity 4, ed è stato il weekend di Paranormal Activity 4, ma con riserva. Il quarto capitolo del milionario franchise Paramount ha infatti stravinto il fine settimana, ma con un evidente segno meno rispetto ai due capitoli precedenti. 30 i milioni di dollari incassati dal film, con una media per sala di 8,851 dollari. Essendo costato appena 5 milioni, il successo appare comunque evidente. Ma spicca il ‘meno’ dinanzi allo scontato confronto con il passato. 12 mesi fa Paranormal Activity 3 entrò nella storia del box office americano per quanto riguarda il mese di ottobre, incassando 52,568,183 dollari. Oltre 22 milioni si sono quindi persi per strada. Ma anche nel 2010 Paranormal Activity 2 riuscì a fare di meglio, raccogliendo 40,678,424 in 72 ore. Altri 10 milioni in meno. Il tetto dei 100 milioni, clamorosamente abbattuto dal 3° episodio, appare irraggiungibile, ma la saga Paramount continuerà. Questo è poco ma sicuro. 5 milioni di dollari di costo, un’altra ventina di promozione, e l’utile è palesemente assicurato. Record o no.

Tenuta straordinaria, invece, per Argo di Ben Affleck. Meno 15% sugli incassi per la pellicola Warner, in odore di Premio Oscar e già arrivata ai 43 milioni di dollari, ovvero quanti ne è costati. Il muro dei 70/80, a sorpresa, potrebbe tranquillamente crollare. Seconda new entry del fine settimana ed esordio deludente in 5° posizione con Alex Cross. Meno di 12 milioni di dollari in cassa per il crime movie della Summit/Lionsgate, che ne è costati 35. Il sequel sembrava già pronto, fino a pochi giorni fa. Poi sono arrivate le stroncature della critica e questi primi numeri dal box office. Che Alex Cross 2 sia già ‘archiviato’? Sono invece 106 i milioni di dollari incassati fino ad oggi da Taken 2, sbalorditivo e per questo ormai certo di un numero 3, con Hotel Transylvania arrivato ai 119 milioni e decisamente soddisfatto del risultato ottenuto.

Calo importante, -50%, per Sinister, arrivato ai 32 milioni ma nettamente in ‘utile’, essendo costato appena 3 milioni, con Here Comes The Boom in tenuta rispetto al deludente esordio (-28%). 23 milioni di dollari in cassa per la commedia Sony con Kevin James mattatore. Chiusura di Top10 con i 46 milioni di Pitch Perfect, seguito dai 28 del non esaltante Frankenweenie e dai 58 di Looper. Troviamo invece fuori dalla chart 7 Psicopatici, già undicesimo e con meno di 10 milioni di dollari in cassa. Esordio in solo 4 copie per The Sessions della Fox Searclight, riuscito ad incassare 121,005 dollari, mentre Holy Motors si porta a casa 19,488 dollari, con 2 sale a disposizione. Weekend a ‘quattro’ il prossimo, grazie alle uscite dello sport-drama Chasing Mavericks, della commedia Fun Size, dell’horror Silent Hill 2 e soprattutto del kolossal ‘indipendente’ Cloud Atlas, che segnerà il ritorno in sala di Andy & Larry Wachowski, 4 anni dopo il flop di Speed Racer. Chi vincerà la sfida?