Toglimi Un Dubbio: trailer italiano, foto e poster della commedia di Carine Tardieu

Toglimi Un Dubbio: video, trailer, poster, immagini e tutte le informazioni sulla commedia di Carine Tardieu nei cinema italiani dal 21 giugno 2018.

 

Academy Two il 21 giugno porta nelle sale italiane Toglimi un dubbio, la nuova commedia di Carine Tardieu interpretata da Cécile De France e François Damiens.

 

Quando Erwan, artificiere ultra-quarantenne, scopre per caso che l’uomo che l’ha cresciuto non è il suo vero padre, comincia la ricerca del suo genitore biologico. Individua Joseph, un eccentrico settantenne, vecchia conoscenza di sua madre. Erwan cede presto alla simpatia dell’uomo e si invaghisce dell’impetuosa Anna, una donna che scopriremo avere un legame con entrambi. I conflitti famigliari si complicano ulteriormente quando Juliette, figlia di Erwan, scopre di essere incinta, ma non sa e non vuole sapere chi è il padre del nascituro.

 

Il cast è completato da Guy Marchand, André Wilms, Alice De Lencquesaing, Esteban, Lyes Salem, Sam Karmann, Brigitte Rouan, Julie Debazac, Loïc Baylacq, Nadège Beausson-Diagne, Heiko Dethier.

 

 

La regista Carine Tardieu racconta come è nata l’idea del film.

Sono stata ispirata dal racconto di un amico che vive in Bretagna e che ha scoperto a 50 anni, dopo la morte di sua madre, che suo padre in realtà non era suo padre. Allora ha assunto un investigatore che, dopo qualche mese di ricerche, ha ritrovato il padre biologico, un uomo anziano che vive anche lui in Bretagna. Padre e figlio hanno legato immediatamente ed è nata una relazione molto forte tra di loro, all’insaputa del primo padre. Il mio amico ha ormai due padri. La sua storia mi è sembrata cosi sconvolgente che gli ho chiesto il permesso di utilizzarla. I miei film precedenti erano incentrati sul rapporto madre figlio era arrivato il momento di “occuparmi del padre”. Ci pensavo da tempo e la storia di questo mio amico conteneva tutti i quesiti che mi tormentavano.

 

L'attrice Cécile De France parla del film e spiega cosa l’ha convinta ad interpretare il ruolo.

Il film è costruito come un gioco di domino. Ogni sconvolgimento emozionale di uno dei protagonisti influisce sull’ingranaggio della storia. Ci si affeziona alle loro nevrosi, alla loro goffaggine, al loro desiderio di agire correttamente. Tra di loro c’è sempre tenerezza e affetto. Li sento ancora una volta vicini alla vita reale. Il modo in cui Carine tratta questi temi, così seri ma senza mai cadere nel dramma. Ci sono momenti drammatici nel film - si piange a volte - ma l’insieme viene sempre trattato con molta ironia e leggerezza. Come sempre Carine ha saputo costruire con i suoi co-sceneggiatori, un meccanismo perfetto, una sceneggiatura profonda e ricca di riflessioni, senza rinunciare alla comicità che fa parte della commedia umana.

 

L'attore François Damien ricorda l'incontro con la persona la cui storia ha ispirato il film.

Ci siamo visti a Parigi durante la preparazione del film. Le sue prime parole mi hanno lasciato a bocca aperta, mi ha detto “Ti sto per raccontare una storia che ti sembrerà perfettamente insignificante, anzi forse un po’ noiosa, ma quando capita a te, non fa lo stesso effetto”, ed è stato esattamente così. Quando ci si mette nei suoi panni, sembra incredibile: dover ricominciare a 50 anni, come se fossero crollate le fondamenta di un edificio e bisognasse rimetterlo in asse. Un bel po’ di notti insonni da gestire insomma.

 

toglimi-un-dubbio-foto-e-poster-della-commedia-di-carine-tardieu-12.jpg

 

 

 

  • shares
  • Mail