Michael Moore minaccia Donald Trump (e Roseanne Barr) - arriva un nuovo documentario

Fahrenheit 11/9 di Michael Moore è quasi pronto.

Michael Moore è pronto a tornare. Regista premio Oscar con Bowling a Columbine nonché vincitore della Palma d'oro al Festival di Cannes con Fahrenheit 9/11, il 64enne Moore ha confermato sui social che è al lavoro su un nuovo documentario con protagonista Donald Trump.

Un progetto che non si concentrerà solo sull'attuale Presidente degli Stati Uniti d'America bensì anche su Roseanne Barr, sua sostenitrice nei giorni scorsi finita nel tritacarne social (e non solo) per aver cinguettato insulti razzisti nei confronti di un'ex collaboratrice di Barack Obama. La ABC ha cancellato il suo show, Pappa e Ciccia, dopo gli ottimi risultati ottenuti dal ritorno in onda.

"Conosco Roseanne. Conosco Trump. E loro stanno per rimpiangere il giorno in cui mi hanno conosciuto...", ha scritto Moore, con video vintage dal 1998 che ci mostra i tre partecipare allo show all'epoca condotto da Roseanne. Una scena in cui Trump si complimentava con il regista per il documentario Roger & Me, in cui Michael criticava la General Motors e il suo CEO Roger Smith. "Spero che non ne faccia mai uno su di me", diceva all'epoca Donald, senza sapere che quel giorno sarebbe poi arrivato.

Moore è da oltre un anno al lavoro su Fahrenheit 11/9, doc centrato proprio sull'elezione presidenziale di Trump, finito in un limbo produttivo nel momento stesso in cui la Weinstein Company è fallita.


  • shares
  • Mail