Nastri d'Argento 2018, i vincitori: trionfa Dogman di Matteo Garrone

Matteo Garrone trionfa ai Nastri.

dogman-trailer-del-film-di-matteo-garrone.jpg

Nella serata di ieri sono stati consegnati i Nastri d'Argento, premi assegnati dai critici cinematografici italiani arrivati alla loro 72esima edizione. A trionfare Dogman di Matteo Garrone, con otto premi vinti. Miglior film, regia, produttore, attori protagonisti, scenografia, suono in presa diretta e montaggio.

Sconfitto Loro di Paolo Sorrentino, che si è dovuto 'accontentare' del Nastro per la miglior sceneggiatura e di 3 riconoscimenti attoriali (protagonista e non femminile e maschile), con Fabio D'Innocenzo e Damiano d'Innocenzo migliori registi esordienti grazie all'acclamato La terra dell'Abbastanza. Miglior soggetto a Luciano Ligabue con Made in Italy, mentre in ambito comedy ha fatto filotto Come un Gatto in tangenziale: miglior film, attore e attrice. Ammore e Malavita, che aveva sorpreso tutti ai David (dove mancavano però sia Garrone che Sorrentino) ha vinto i Nastri per la miglior colonna sonora e la miglior canzone originale, con Napoli Velata 'ricordato' grazie alla fotografia, A ciambra per i costumi e Chiamami col tuo nome per il montaggio.

Nastri d'Argento 2018

i vincitori

Miglior film
Dogman di Matteo Garrone

Miglior regia
Matteo Garrone per Dogman

Miglior regista esordiente
Fabio D'Innocenzo e Damiano d'Innocenzo per La terra dell'abbastanza

Miglior produttore
Archimede e Rai Cinema per Dogman

Miglior soggetto
Luciano Ligabue per Made in italy

Miglior sceneggiatura
Paolo Sorrentino, Umberto Contarello per Loro

Miglior attore protagonista
Marcello Fonte, Edoardo Pesce per Dogman

Miglior attrice protagonista
Elena Sofia Ricci per Loro

Miglior attore non protagonista
Riccardo Scamarcio per Loro

Miglior attrice non protagonista
Kasia Smutniak per Loro

Miglior commedia
Come un gatto in tangenziale di Riccardo Milani

Miglior attore commedia
Antonio Albanese per Come un gatto in tangenziale

Miglior attrice commedia
Paola Cortellesi per Come un gatto in tangenziale

Miglior fotografia
Gian Filippo Corticelli per Napoli velata

Miglior scenografia
Dimitri Capuani per Dogman

Migliori costumi
Nicoletta Taranta per Agadah, A ciambra

Miglior montaggio ex aequo
Walter Fasano per Chiamami col tuo nome
Marco Spoletini per Dogman

Miglior sonoro in presa diretta
Maricetta Lombardo per Dogman, L'intrusa

Miglior colonna sonora
Pivio e Aldo de Scalzi per Ammore e malavita

Miglior canzone originale
Bang bang di Pivio e Aldo De Scalzi per Ammore e malavita

  • shares
  • Mail