Box Office Usa, Mission: Impossible 6 batte anche Winnie the Pooh

Tom Cruise inaffondabile. MI6 davanti a Ritorno al Bosco dei 100 Acri.

Insuperabile Tom Cruise. Mission: Impossible – Fallout ha mantenuto la vetta del box office americano, incassando altri 35 milioni di dollari in 72 ore. Totale da 124,487,371 dollari per l’action Paramount (329.5 in tutto il mondo), che ha così sconfitto all’esordio Ritorno al Bosco dei 100 Acri, live-action Disney su Winnie the Pooh. Solo 25 milioni al debutto per il film diretto da Marc Forster, costato circa 75 milioni. Siamo più o meno in linea con i 21 milioni all’esordio de Il drago invisibile.

Partenza da 12.7 milioni per Il tuo ex non muore mai (che ne è costati 40), con Mamma Mia 2 arrivato ai 91 milioni totali (230 worldwide) e The Equalizer 2 agli 80. A quota 136 milioni troviamo Hotel Transylvania 3, seguito dai 195 di Ant-Man and the Wasp (426.3 in tutto il mondo) e dai 5.8 del disastroso The Darkest Minds. Lanciato in oltre 3000 copie, il titolo Fox, primo capitolo di una potenziale trilogia, ha floppato pesantemente. Stroncato dalla critica e costato 35 milioni, dovrà far cassa all’estero per giustificare due sequel. Chi continua ad incassare è Gli Incredibili 2, arrivato ai 583,141,290 dollari (1 miliardo e 47 milioni in tutto il mondo), con Teen Titans GO! to the Movies che chiude la chart a quota 20 milioni, dopo esserne costati 10. Ad abbandonare la Top10 dopo 7 settimane è Jurassic World 2, con 405 milioni in tasca (1,260,116,075 worldwide). Lontanissimi i 652,270,625 dollari incassati dal film del 2015.

Altro ricco weekend il prossimo grazie agli arrivi di Dog Days, dell’horror Slender Man, di BlacKkKlansman di Spike Lee e soprattutto di Shark – Il primo squalo.