• Film

City of Lies con Johnny Depp ritirato ad un mese dall’uscita in sala

Hollywood non sa più come gestire Johnny Depp.

Clamoroso ad Hollywood. Ad un mese esatto dall’annunciata uscita nelle sale d’America, la Global Road Entertainment ha ritirato City of Lies con Johnny Depp, film precedentemente noto come Labyrinth diretto da Brad Furman (The Infiltrator).

Una pellicola che vede il celebre Jack Sparrow negli abiti di Russell Poole, ex-detective che ha dedicato la sua vita a un caso mai risolto: gli omicidi, avvenuti a fine anni Novanta, delle due star del rap Tupac Shakur e The Notorious B.I.G.. Dopo vent’anni dal fatto riceve la visita di Jackson, un reporter dell’ABC ch a sua volta legò a quel caso il suo unico momento di notorietà e oggi vede smantellate le teorie esposte nel documentario che gli valse un Emmy Award. I due si immergono insieme in una nuova indagine decisi a smascherare il coinvolgimento della corrotta polizia di Los Angeles. Nel film, prodotto da Good Films di Miriam Segal, anche il premio Oscar Forest Whitaker.

Il mese scorso un membro della troupe di City of Lies aveva denunciato pubblicamente Depp, sostenendo di essere stato preso a pugni in due occasioni dal divo, sul set di Los Angeles, per poi venire licenziato dalla produzione dopo essersi rifiutato di silenziare quanto accaduto. Tutto questo con una discussa intervista rilasciata a Rolling Stone, nel mese di giugno, e il processo contro gli ex manager evitato per un soffio, grazie ad un accordo trovato sul filo di lana. Un’estate sicuramente complicata, per Johnny, subissato dai debiti.

Mentre la Global Road Entertainment ritira City of Lies, rinviato a data da destinarsi, la Warner corre spedita con la promozione di Animali fantastici 2, che vedranno il divo negli abiti del malvagio mago. City of Lies sarebbe dovuto uscire nelle sale d’Italia il 4 ottobre prossimo con Notorious Pictures. Tutto tace, al momento, sul suo destino.

Fonte: HollywoodReporter